Ruckus SpoT è il primo servizio cloud per la geolocalizzazione in ambienti chiusi

Heatmap creata da Ruckus SPoT

Ruckus Wireless ha lanciato il primo servizio di geolocalizzazione su rete wireless funzionante su cloud. A differenza di altri sistemi di geolocalizzazione, Ruckus SPoT (Smart Positioning Technology) funziona su una piattaforma cloud e offre un SDK e una serie di API che consentono di realizzare applicativi sensibili alla posizione dell'utente.

Ruckus SPoT si integra con le reti Ruckus Smart Wi-Fi e grazie a tecnologie brevettate quali le antenne BeamFlex e la triangolazione del segnale è in grado di ottenere un'accurata localizzazione degli utenti all'interno di spazi chiusi o aree densamente popolate. Ciò permette alle applicazioni funzionanti tramite Ruckus SPoT di inviare ai terminali contenuti mirati basati sul loro posizionamento.

La piattaforma consente inoltre di visualizzare in tempo reale il posizionamento degli utenti su mappa e fornisce informazioni sulle abitudini degli utenti, sui loro spostamenti e sui tipi di terminale. Ciò permette di migliorare il targeting pubblicitario o, in caso di luoghi pubblici come stadi e aeroporti, un utile sistema di controllo per la sicurezza delle folle.

Selina Lo, presidente e CEO di Ruckus Wireless:

Le nostre innovazioni in tema di posizionamento location-based dei client stanno portando nuove opportunità agli operatori e alle aziende, permettendogli di massimizzare l'infrastruttura Ruckus Wi-Fi al fine di supportare i servizi di posizionamento intelligenti indoor nelle aree dove il consumo Wi-Fi è maggiore. Il nostro approccio unico di servizio cloud-based offre la possibilità di arricchire enormemente le reti Smart Wi-Fi, in maniera semplice ed innovativa, e la possibilità di abilitare sempre nuovi servizi. La possibilità di beneficiare di tutto ciò su cloud consente, inoltre, di usufruire di servizi di provisioning senza incorrere in consistenti costi CAPEX.