Microsoft interrompe il supporto a XP, i suggerimenti Trend Micro

Microsoft interrompe il supporto a XP, i suggerimenti Trend Micro

Come ormai segnalato da tempo, l'8 aprile Microsoft sospenderà il supporto per la piattaforma Windows XP. Sebbene le macchine che fanno uso di questo sistema continueranno a funzionare, con il passare del tempo gli utenti non potranno più fare affidamento sugli aggiornamenti periodici del produttore, comprese le patch per le vulnerabilità e la sicurezza. Questo si traduce in un concreto pericolo per i dati e i sistemi aziendali, che saranno progressivamente sempre più esposti ad eventuali attacchi mirati e virus.

Il problema, come evidenzia anche Trend Micro, riguarderà circa il 32% del parco macchine installato a livello mondiale.
I possibili attacchi di massa che potrebbero essere perpetrati nei prossimi mesi non saranno un problema unicamente per chi adotta Windows XP, ma costituiscono un pericolo per tutti gli utenti della rete. Questo perché la versione di XP è tra le più utilizzate dagli utenti e la cessata copertura degli aggiornamenti potrebbe comportare un importante squilibrio di intere aree e reti accessibili via web. Di fatto, i sistemi compromessi potrebbero diventare parti di botnet, diventando un pericolo per tutte le macchine in rete. In questo caso si verrà a creare una situazione di rischio per la sicurezza pubblica, dato che i PC obsoleti potranno essere usati per infettare altri sistemi, mettendo a rischio le informazioni sensibili di tutti, come credenziali bancarie, file personali, foto e altro ancora.
Trend Micro suggerisce di prestare particolare attenzione alle postazioni più critiche, di installare suite complete per la protezione personale e di migrare quanto prima alle ultime versioni di sistemi supportati, come Windows 8.1, Windows 7, MAC OS X o Chromebook.