Microsoft, ora disponibile Internet Explorer Developer Channel

Microsoft, ora disponibile Internet Explorer Developer Channel

Microsoft conferma il supporto verso la comunità di sviluppatori e annuncia oggi la disponibilità di Internet Explorer Developer Channel. Si tratta di un browser pensato per dare agli sviluppatori web e a chi è alle prime armi una visione in anteprima della piattaforma di nuova generazione a cui Microsoft sta lavorando.

Internet Explorer Developer Channel è già disponibile per il download visitando il Microsoft Download Center, per gli utenti Internet Explorer 11 su Windows 8.1 e Windows 7 SP1.
IE Developer Channel funziona indipendentemente da Internet Explorer 11 e ha tutte le funzioni tipiche del browser Microsoft, così come nuove funzionalità che verranno aggiunte in futuro.

Tra le innovazioni più interessanti di IE Developer Channel:
- Una migliore esperienza di debugging con l'introduzione dei breakpoint che permettono di correggere rapidamente i bug presenti.
- Un'analisi più ricca attraverso i profili "Memoria" e "Reattività della UI" che supportano diverse riduzioni dell'errore attraverso un filtro sulla multy-dimensional timeline. I fattori che generano un aumento semantico dei dati vengono mostrati attraverso il performance.measure[AB(1] (), basata su diversi strumenti, e con la modalità di visualizzazione delle cartelle dominanti.
- Viene raggiunta una migliore esperienza di navigazione grazie all'utilizzo di diverse scorciatoie a tastiera (ctrl+[ e ctrl + ]), così come le nuove notifiche che permettono di determinare velocemente se ci sono altri strumenti in esecuzione o il numero di errori presenti in una pagina.

Il sistema include il supporto al nuovo WebDrive, lo standard pensato per gli sviluppatori web che vogliono eseguire test automatici per i loro siti. Si tratta di uno strumento di controllo remoto programmabile atto a simulare scenari diversi, avviando controlli in automatico nel browser e sul sito web da analizzare.

IE Developer Channel include miglioramenti alle performance WebGL e aggiunge il supporto a diverse estensioni, texture a 16 bit e variabili GLSL. Questa versione aumenta le performance del Khronos WebGL Conformance Test 1.0.0 che adesso passa dal 93% al 97%.