Dell Cloud in-a-box, la “nuvola” a portata di mano

Dell Cloud in-a-box, la “nuvola” a portata di mano

Dell accelera l'adozione del cloud e offre tutti i vantaggi e la libertà di configurazione tipici di questa piattaforma con "Cloud in-a-box". Per abilitare le PMI alle funzionalità estese della "nuvola" Dell supporta la nuova appliance di 4ward, azienda specializzata nella realizzazione di soluzioni tecnologiche su misura per i clienti e certificata Gold Partner Microsoft.

Cloud in-a-box è un appliance studiati per le piccole e medie imprese e per le organizzazioni strutturate con sedi distaccate, filiali remote e dipartimenti.
Per abilitare questa piattaforma di nuova generazione è stata adottata una infrastruttura hardware di nuova concezione. Dell ha infatti studiato e sviluppato, espressamente per i carichi di lavoro multipli, gli ambienti cloud e virtualizzati, il nuovo server PowerEdge VRTX. Si tratta di un sistema convergente in grado di consentire a una qualsiasi organizzazione di implementare un Data Center con una soluzione in-a-box, anche all'interno di un ufficio.

Dell Cloud in-a-box, la “nuvola” a portata di mano

Per gestire il server lato software si è scelta la soluzione Microsoft Windows Server 2012 R2 con Microsoft System Center 2012 R2. Grazie a questa base e allo sviluppo 4ward, la macchina consegnata presso il cliente sarà immediatamente pronta per abilitare i servizi richiesti già al primo avvio. Una procedura guidata è infatti integrata nel sistema e consente ai clienti di configurare le attività principali in modo diretto. Tra i pregi di questa soluzione, oltre alla semplicità di controllo, la possibilità, in qualsiasi momento, di estendere le potenzialità del sistema, tramite upgrade hardware e verso il cloud pubblico, il tutto tramite una soluzione ibrida.
In questo modo, la grande scalabilità verso l'alto di Cloud in-a-box si affianca alla possibilità di "tenere in casa" i propri dati e ai ridotti costi di gestione, che sono allineati a quelli normalmente sostenuti per una infrastruttura di virtualizzazione.

Dell Cloud in-a-box, la “nuvola” a portata di mano

A livello costruttivo, l'appliance è stato realizzato in formato tower con possibilità di integrazione in armadi rack. Lo chassis è studiato per lavorare anche al di fuori delle consuete sale server e può ospitare sino a quattro server blade, 48 TByte di storage e incorpora moduli di rete e console.
La base hardware, analogamente al software 4ward consente di implementare soluzioni per il cloud privato molto rapidamente, garantendo:
- diritti di virtualizzazione, gestione e backup per un illimitato numero di macchine virtuali sul sistema;
- disponibilità di template per la rapida creazione di workload all'interno del proprio Cloud;
- monitoraggio olistico di hardware e software;
- Backup e disaster recovery geografico;
- Data Center extension verso specifici Service Provider, come per esempio Microsoft Azure.

Oltre alla semplicità di gestione, Cloud in-a-box offre una grande flessibilità e può essere integrato all'interno di ambienti virtuali preesistenti e, con il supporto multihypervisor, permette la migrazione di servizi da e verso il proprio Cloud.

Il pacchetto proposta vanta inoltre una grande espandibilità. Aggiungendo nodi di calcolo addizionali o affiancando più moduli Dell PowerEdge VRXT è possibile espandere i confini del proprio Cloud privato «on premise» sulla base delle effettive necessità aziendali. Questo, analogamente alla grande scalabilità del progetto e al supporto per il monitoraggio hardware e software, costituiscono i veri punti di forza della soluzione Cloud in-a-box.