Microsoft SQL 2014 e Azure, per la Business Intelligence a 360°

Microsoft SQL 2014 e Azure, per la Business Intelligence a 360°

Microsoft annuncia la disponibilità del nuovo SQL Server 2014, una potente piattaforma affiancata da innovative soluzioni per la Business Intelligence olistica e pervasiva. Come abbiamo potuto riscontrare durante l'evento dedicato alla stampa, l'azienda punta sempre più su un approccio trasversale, che abbraccia l'IT sotto ogni aspetto e lo rende maggiormente fruibile e integrato.

Microsoft, come ha sottolineato Fabio Santini, Direttore della Divisione Server, Tools & Cloud per l'Italia è attiva per lo sviluppo continuo di una piattaforma efficace, in grado di elaborare e gestire l'enorme quantità dei dati, spesso non strutturati, che derivano dai cosiddetti Big Data.

Microsoft SQL 2014 e Azure, per la Business Intelligence a 360°

Informazioni che continueranno a crescere a tassi vertiginosi con l'avvento dei dispositivi connessi alla rete e con l'Internet delle cose (Internet of Things). In questo scenario, ciascun prodotto dotato di una propria "intelligenza" potrà reagire in modo interattivo alle sollecitazioni, rispondendo con informazioni e dati che dovranno essere archiviati e gestiti in modo efficiente. Come abbiamo visto durante le demo in tempo reale, l'architettura fornita da Microsoft, consente di strutturare i dati in modo potente, grazie a SQL 2014, e di avere un accesso semplificato e ovunque, grazie, rispettivamente, a Office 365 e Microsoft Azure.
I miliardi di informazioni che circolano sul web e il costante flusso generato dalle apparecchiature "IoT enabled" devono essere gestiti rapidamente, con la massima affidabilità, senza il rischio di perdere neppure un singolo dato. Per questo, la nuova versione di SQL Server è concepita come una piattaforma dati ibrida, che sfrutta le tecnologie in-memory, che Microsoft aveva cominciato ad appoggiare già con SQL 2012, per garantire la gestione e l'analisi di enormi quantità di dati eterogenei in tempo reale.

Grazie alla flessibilità di questa architettura, in continua espansione da oltre un decennio, è possibile fornire alle aziende, di qualsiasi settore e dimensione, la base di partenza per progettare e sviluppare, in modo semplice e accessibile, applicazioni mission-critical, soluzioni Big Data e strumenti di BI (Business Intelligence) on premise o nel cloud.
L'obiettivo per Microsoft è quello di consolidare la propria visione per una BI olistica nell'era dell'Internet of Things, in cui qualsiasi interazione tra persone e oggetti genera dati e, solo trasformandoli in informazioni con un approccio integrato è possibile produrre valore. Microsoft SQL Server 2014 nasce con questa idea ed è stato sviluppato per garantire performance di alto livello.

Microsoft SQL 2014 e Azure, per la Business Intelligence a 360°

Fabio Santini, Direttore della Divisione Server, Tools & Cloud di Microsoft Italia
Nell'attuale scenario di business la conoscenza assume un ruolo chiave e consente alle aziende di guadagnare un vantaggio competitivo. Fondamentale quindi promuovere un'opportuna cultura dei dati e incoraggiare la curiosità e la sperimentazione per cogliere con dinamismo le opportunità di un mercato che si muove a ritmi accelerati. Il nostro obiettivo è offrire alle persone e alle organizzazioni di qualsiasi dimensione e settore una piattaforma a 360° per garantire insight capaci di guidare la decisioni di business e di allineare strategia ed esecuzione. La ricerca Microsoft-IDC dimostra come le aziende che adottano un approccio olistico per l'analisi dei dati ottengono un ritorno superiore rispetto alle aziende che procedono per compartimenti stagni. Ecco perché nell'era dei Big Data e dell'Internet of Things, c'impegniamo a sviluppare soluzioni che consentano di combinare dataset, analytics e insight diversi provenienti da molteplici fonti per offrire la possibilità a chiunque, a prescindere dal background più o meno tecnico, di prendere decisioni ragionate.

Sommario