Sistemi HPC efficienti con Nvidia Tesla e ARM a 64 bit

Sistemi HPC efficienti con Nvidia Tesla e ARM a 64 bit

Il mondo dell'High Performance Computing basato sulle soluzioni Nvidia si integra, da oggi, con le più recenti soluzioni ARM a 64 bit. L'efficienza e i consumi contenuti tipici di questa piattaforma trovano ora una conferma anche nel segmento HPC, in abbinamento con le potenti piattaforme di calcolo parallelo Nvidia, alimentate dal linguaggio CUDA 6.5.

Stiamo parlando di soluzioni basate su CPU ARM 64 Applied Micro X-Gene e acceleratori GPU Nvidia Tesla K20, capace di soddisfare i requisiti di calcolo intensivo tipico dei data center di classe enterprise. Per accedere alle notevoli funzionalità delle librerie e della piattaforma CUDA, gli utenti dovranno ricompilare le numerose applicazioni già esistenti, per un corretto funzionamento in ambiente ARM64.
Dal prossimo mese saranno disponibili le nuove piattaforme HPC di tipo ARM, dispositivi prodotti da Cirrascale Corp ed E4 Computer Engineering.
La prima ha sviluppato un dispositivo rack 1U RM1905D ad alta densità con due acceleratori Tesla K20, studiato per l'HPC in ambito enterprise.
E4 propone invece il server appliance 3U EK003 di tipo dual-GPU, sviluppato principalmente per sismica, signal e image processing, video e track analysis, applicazioni web e MapReduce processing.
In aggiunta, Eurotech prevede la disponibilità dei propri campioni entro fine anno e annuncia Aurora, un server HPC modulare ad elevata densità con raffreddamento a liquido.