Xerox contro il mercato nero dei materiali di consumo

Xerox contro il mercato nero dei materiali di consumo

Xerox supporta i clienti e sostiene la validità dei materiali di consumo originali, indispensabili per ottenere risultati di qualità e per prolungare la vita dei prodotti. L'azienda ha infatti avviato operazioni e azioni penali a livello globale per tutelare gli propri e per limitare i danni provocati dall'acquisto incauto di materiali di consumo e di prodotti contraffatti. Tali prodotti possono infatti portare a una serie di svantaggi quali il danneggiamento delle apparecchiature, una produzione di stampa scadente e costi più elevati.

A detta dell'associazione di produttori di apparecchiature originali e di materiali di consumo per immagini Imaging Supplies Coalition, il mercato nero dei prodotti contraffatti genera un impatto stimato tra i 3,5 e i 5 miliardi di dollari all'anno. Il mercato è spesso alimentato da distributori poco affidabili e dalla scarsa conoscenza da parte degli utenti finali che, difficilmente, possono distinguere tra originali e contraffatti.

Per evitare di lavorare con materiale non conforme, Xerox suggerisce di acquistare i supporti direttamente presso la rete di distributori autorizzati e di controllare con attenzione le etichette di autenticazione.
Per i propri prodotti, l'azienda ha sviluppato speciali etichette olografiche con un numero di serie unico e un codice a barre.
Xerox ha riunito un team a livello mondiale che opera nel campo della protezione del marchio, della sicurezza aziendale e legale per lottare contro le attività di contraffazione. L'azienda collabora inoltre con altri produttori di apparecchiature originali, oltre che con le forze dell'ordine locali, agenzie delle dogane e delle accise.

Tra le iniziative intraprese da Xerox:
• La confisca di oltre 1.500 scatole di cartucce di inchiostro false, dalle sembianze simili ai prodotti autentici Xerox, prodotte da Zhuhai Warmth Electronic Co., Ltd., un produttore compatibile in Cina. Una disposizione, infatti, vieta all'azienda l'uso di imballaggi falsi. Un'azione simile è stata intentata contro Zhuhai Supricolor Immagine Co., Ltd., in Cina, legata alla Zhuhai Warmth.
• Due incursioni organizzate in Brasile di cui una a Maringa, dove più di 1.000 scatole contraffatte di cartucce di inchiostro con marchio ed etichette di autenticazione Xerox sono state confiscate da produttori di apparecchiature originali. In Londrina, insieme ad altri produttori, Xerox ha sequestrato oltre 1.800 confezioni di prodotti Xerox contraffatti, tra cui etichette di sicurezza e materiali di identificazione del prodotto.
• La confisca di quasi 1.000 confezioni di prodotti contraffatti Xerox in Turchia; il blitz è stato condotto per conto di Xerox e di altri produttori.
• La sentenza ingiunta ad un uomo di Baltimora condannato a 26 anni di carcere imputato per il furto e la vendita di materiale di consumo Xerox per un valore complessivo di 55mila Dollari.