AMD FirePro S9150 e S9050, architettura GCN per server HPC

La nuova generazione di schede grafiche per server AMD include la potente FirePro S9150, una board pensata per l'High Performance Computing (HPC) e l'integrazione in sistemi di calcolo parallelo. Grazie all'architettura Graphics Core Next (GCN), che caratterizza i prodotti professionali e mainstream del chip maker ormai da tempo, la FirePro S9150 è in grado di raggiungere i 5,07 TLOPS in precisione singola e i 2,53 TFLOPS in precisione doppia.

Per quanto riguarda l'ambito HPC si tratta di un netto salto di prestazioni rispetto alla passata generazione, un significativo incremento che consente di disporre di una maggior potenza di calcolo per i supercomputer più moderni.
Per supportare calcoli e la generazione di complessi algoritmi, la scheda è dotata di 16 GByte di memoria onboard, moduli GDDR5 interfacciati tramite un bus dedicato a 512 bit, per una massima larghezza di banda di 320 GB/s.
Pur se di recente introduzione, la FirePro S9150 vanta un ricco ecosistema software, che include le API OpenCL, in futuro nella versione 2.0, e OpenMP 4.0, grazie alla collaborazione con Pathscale. Si tratta di una infrastruttura consolidata, che consentirà agli sviluppatori di beneficiare delle maggiore performance in tempi brevi, per una crescita rapida del settore.
Nonostante la disponibilità di 2.816 stream processor, suddivisi in 44 compute units, la scheda si distingue per un consumo particolarmente contenuto, pari a un massimo di 235 W.

A supporto dell'ambiente HPC, AMD ha rilasciato anche la scheda per server FirePro S9050, una variante munita di 1.792 stream processor (28 compute unit) e dotata di 12 GByte di RAM GDDR5. In questo caso la potenza di calcolo raggiunge i 3,2 Tflops in precisione singola e gli 806 Gflops in precisione doppia. I consumi scendono a 225 W. Entrambe le schede saranno disponibili nel corso del terzo trimestre di quest'anno, distribuite a livello globale da Sapphire Technology.