AMD e Canonical supportano lo sviluppo del cloud privato

AMD e Canonical supportano lo sviluppo del cloud privato

AMD collabora con Canonical per accelerare e semplificare l'adozione di sistemi per il cloud privato basati su server SeaMicro SM15000, Ubuntu LTS 14.04 e OpenStack. La nuova piattaforma mette a disposizione numerosi strumenti per l'implementazione di soluzioni di private cloud flessibili e ad elevata affidabilità.

Tra i pregi della nuova soluzione, resa possibile dalla partnership AMD / Canonical, la semplicità di gestione e installazione in ambiente Openstack e la possibilità di usufruire di un modello di cloud privato "pronto all'uso". L'architettura consente infatti di abilitare un sistema di questo tipo in poche ore, anziché alcuni giorni, con un conseguente vantaggio operativo ed economico. La nuova soluzione consente di automatizzare i complessi processi di configurazione, semplificandone la gestione e offrendo un'interfaccia grafica in grado di assicurare l'inserimento o la modifica di nuovi servizi, in modo dinamico e on-demand.

L'architettura ad alta flessibilità così sviluppata si adatta facilmente all'elevata capacità di parallelizzazione dei server SeaMicro SM15000 di AMD, macchine ad alta densità dotati di 512 core di elaborazione.
Tra le peculiarità del sistema, la disponibilità di una capacità di I/O di rete sino a 160 Gbit, oltre 5 PByte di storage con un fabric supercompute, il supporto per i processori di nuova generazione AMD Opteron con core "Piledriver" e delle CPU Intel Xeon E3-1265Lv2 ed E3-1265Lv3. Sono inoltre supportati i prodotti Freedom Fabric Storage, per offrire i vantaggi che caratterizzano le soluzioni più costose e complesse, come i Network Attached Storage (NAS) e gli Storage Area Network (SAN), al prezzo di una soluzione Direct Attached Storage (DAS).