eScan, semplici regole per limitare il furto degli account email

eScan, semplici regole per limitare il furto degli account email

In epoca di attacchi mirati, tentativi di furto di identità e privacy messa a dura prova, MicroWorld suggerisce alcuni piccoli accorgimenti per evitare la violazione della propria casella di posta. Il produttore delle soluzioni di sicurezza eScan indica come primo intervento la creazione di una password originale, composta da lettere e numeri, in modo tale da poterla rendere difficile da indovinare. Maggiore sarà la sua complessità, maggiore sarà il tempo che un malintenzionato impiegherà per violarla con attacchi "brute force".

L'errore assolutamente da evitare, e che spesso invece viene commesso dalla maggior parte dalle persone, è quello di utilizzare la stessa password del servizio di posta elettronica per la registrazione a qualsiasi tipo di sito Internet, come i siti di e-commerce, i forum e i social network.
Inserire le stesse credenziali per usufruire dei vari servizi Internet è sicuramente un vantaggio per gli utenti perché riescono a ricordarle più facilmente, ma è proprio in questo caso che aumenta il rischio di cadere nelle trappole dei criminali informatici.
Un altro aspetto che viene trascurato, e non viene quasi mai considerato perché ritenuto non importante, è la disconnessione a tutti i servizi dopo averli utilizzati; pochissime persone effettuano il logout da Skype, Twitter, eBay e Facebook.
Tutte queste precauzioni sono solo alcuni dei rimedi che gli utenti possono attuare quotidianamente, ma ovviamente gli attacchi dal web sono molto più sofisticati, mirati e potenti. Per avere una protezione più ampia in grado di arginare tutti i malware e gli attacchi di pishing, è necessario avere una suite antivirus in grado di riconoscerli, prevenirli e bloccarli.
Soprattutto il phishing, ritenuto tra le principali cause del reperimento di mail e password di Google, è il metodo con il quale gli hacker cercano di acquisire informazioni personali, ingannando la vittima con truffe via web e via mail.

Oltre a questi accorgimenti risulta indispensabile disporre di una suite antivirus completa e potente, in grado di arginare il furto di identità. È il caso del pacchetto eScan Total Security con Cloud Security, dotato di moduli Mail Anti-Virus, Anti-Spam e Identity Protection. Il sistema sfrutta la tecnologia adattiva NILP (Modello di Apprendimento Non-Intrusivo) per il controllo dello spam e del phishing e adotta tecniche di Intelligenza Artificiale.
Per fornire una ulteriore barriera di protezione, eScan ha creato il Sistema Anti Intrusione (HIPS) in grado di controllare tutte le attività di rete, segnalando e bloccando ogni tentativo di intrusione, utilizzando sia la rilevazione basata su firme antivirali sia l'avanzato algoritmo euristico Anti Virus.
L'HIPS è sicuramente un caratteristica fondamentale per tutelare i nostri dati sensibili perché protegge il nostro sistema operativo da virus, spam, spyware, worm, trojan, keylogger, bot e rootkit. protegge il nostro sistema operativo da virus, spam, spyware, worm, trojan, keylogger, bot e rootkit.