Ruckus Wireless, i nuovi trend Wi-Fi nel 2015

Ruckus Wireless, i nuovi trend Wi-Fi nel 2015

Ruckus Wireless sottolinea l'importanza della tecnologia Wi-Fi nel mondo professionale e traccia le tendenze che osserveremo quest'anno.

La tecnologia Wi-Fi sta avendo un impatto continuo e sempre più rilevante sui consumatori, sulle imprese, sui luoghi pubblici e sui service provider di ogni tipo. La rivoluzione degli smartphone continua a ridisegnare il panorama del wireless dal momento che gli utenti, in tutte le aree geografiche e appartenenti a tutti i gruppi socio-economici, utilizzano questi dispositivi che possono fare molto più di una semplice telefonata. Infatti, recenti sondaggi hanno sottolineato come le chiamate vocali non rientrino nemmeno nelle prime 5 attività menzionate fatte attraverso uno smartphone.

Oggi viviamo in un mondo data-centrico e nessuna tecnologia è più adatta del Wi-Fi ad approcciate questa realtà. Si tratta di una tecnologia che gli utenti cercano in ogni azienda o in qualsiasi luogo pubblico in cui entrano. In un certo senso, il Wi-Fi è diventato una vera e propria necessità. È come l'acqua corrente o l'elettricità: ci si aspetta di trovarlo e, se non se ne può disporre, se ne accusa l'assenza in termini di qualità della vita. Nel caso del mondo professionale, la mancanza di un Wi-Fi affidabile rappresenta un serio svantaggio in termini di concorrenza. Ciò è specialmente vero nel settore alberghiero, in cui gli hotel molto spesso vengono scelti in base alla qualità del servizio Wi-Fi che offrono. Questo mega-trend presenta enormi opportunità sia alle imprese che ai service provider di ogni tipo, e alcuni hanno già percepito il vantaggio e si stanno muovendo di conseguenza.

Nel caso dei service provider, quasi nessuno è risultato aggressivo come gli Operatori Cable (MSO), che sono arrivati a considerare il Wi-Fi come strategico per il proprio business. Si tratta di un altro servizio che aggiungono alla loro offerta e che riduce in modo consistente la perdita di clienti. In questo gli MNO sono stati molto competitivi, dal momento che guardano al Wi-Fi come mezzo per ridurre il carico delle macro reti cellulari in zone ad alta densità. Un ovvio esempio sono gli stadi, in cui la capacità dei datati network DAS non è nemmeno lontanamente in grado di gestire decine di migliaia di smartphone e tutti gli upload di video su Facebook, Instagram, e altri canali che avvengono durante gli eventi sportivi di alto profilo e altre occasioni in cui si riuniscono migliaia di persone munite di dispositivi mobili.

Per aumentare le capacità dei network si parla ora anche di Small Cell LTE, ma questa tecnologia ha ancora alcune difficoltà iniziali, molte delle quali ruotano attorno ai modelli di business e al bisogno di una soluzione host neutrale. Nel frattempo, il Wi-Fi continua a evolversi a un ritmo serrato. Nel 2015 acquisterà visibilità l'802.11ac Wave 2; Hotspot 2.0 Release 2 è pronto per ridefinire completamente la user experience del Wi-Fi; servizi dal valore aggiunto come quelli basati sulla localizzazione (LBS) si stanno ora diffondendo ampiamente e ci sono moltissimi vantaggi anche sul fronte del modello di business.

In conclusione, il Wi-Fi è la soluzione perfetta per affrontare le sfide globali che vedono al centro di tutto i dati e una richiesta sempre maggiore in termini di qualità e quantità della connettività.

Sommario