F-Secure Freedome, lavorare in sicurezza anche su reti pubbliche

Recensione F-Secure Freedome desktop

La pervasività di Internet nella vita quotidiana ci porta ormai a fare ampio uso delle reti Wi-Fi libere che si possono trovare nei luoghi pubblici, come aeroporti, ristoranti o nelle piazze. Tali reti sono però un serio rischio per la nostra privacy e le consuete suite di sicurezza installate sul nostro PC possono proteggerci ben poco da eventuali malintenzionati che intercettino lo scambio di dati tra il nostro PC e la rete. F-Secure Freedome permette invece di navigare con tranquillità su tali reti, proteggendo i dati e la privacy da intercettazioni e garantendo l'anonimia anche verso il tracciamento delle nostre abitudini delle pubblicità sul web.

La maschera principale di F-Secure Freedome

F-Secure Freedome agisce creando una VPN tra il nostro PC e i gateway di F-Secure. In tal modo i dati che transitano su tale canale, quindi anche attraverso il Wi-Fi pubblico, risultano cifrati e illeggibili ai malintenzionati. Inoltre navigando attraverso la rete di F-Secure viene bloccato il tracciamento dei nostri dati e delle nostre abitudini di navigazione da parte delle pubblicità presenti sui siti. Ovviamente però F-Secure opera un controllo in forma anonima sui dati in transito per evitare che i propri servizi vengano utilizzati per attività illecite e per rilevare statistiche sui malware.

Freedome è disponibile non solo su PC, ma anche su smartphone e tablet Android e iOS: a questo proposito l'abbonamento annuale al servizio risulta particolarmente conveniente quando si scelgono le offerte per più dispositivi (3 dispositivi a 49,90 Euro o 5 dispositivi a 59,90 Euro) con le quali si possono proteggere anche i dispositivi mobili. La versione per Mac OS è prevista nel 2015.

Sommario