Intel a MWC, nuovi SoC mobile Atom e soluzioni LTE

Intel a MWC, nuovi SoC mobile Atom e soluzioni LTE

Al Mobile World Congress 2015, il CEO di Intel Corporation, Brian Krzanich, ha annunciato una serie di novità che comprendono piattaforme mobile, phablet e tablet, una soluzione LTE globale, esperienze innovative di personal computing e una serie di partnership prodotto.

Gli annunci includono il processore Intel Atom serie x3, la prima soluzione SoC Intel integrata - a costi contenuti ed entry-level - per le comunicazioni destinata ai crescenti mercati dei dispositivi e la soluzione LTE Advanced Intel XMM 7360 a cinque modalità, progettata per offrire prestazioni e copertura globale.
Per soddisfare la domanda di nuovi servizi per le telecomunicazioni, il cloud e i data center, Intel ha avviato diverse collaborazioni con Alcatel-Lucent, Ericsson e Huawei.

Brian Krzanich
L'evoluzione del panorama mobile e la crescita di dispositivi intelligenti e connessi ha portato a un incremento della domanda per una maggiore connettività e dati in tempo reale e protetti su questi dispositivi. Tutti questi fattori stanno portando a una trasformazione della rete per accelerare la disponibilità di nuove esperienze di personal computing, nuovi servizi e funzionalità, il tutto in maniera protetta e sicura. Intel è una delle poche aziende al mondo in grado di offrire soluzioni end-to-end per tutte le accezioni della mobility.

La combinazione dei processori Intel Atom multi-core a 64 bit con la connettività 3G o 4G LTE, fa sì che il SoC integrato per le comunicazioni associ il processore per le applicazioni, il processore per i sensori di immagini, grafica, audio, connettività e i componenti di gestione dell'energia in un unico chipset di sistema. Questa integrazione consente ai produttori di dispositivi di offrire tablet, phablet e smartphone dotati di tutte le funzionalità a fasce di prezzo accessibili per i crescenti segmenti di mercato entry-level e a costi contenuti.
Intel offre ai clienti, compreso l'ecosistema tecnologico cinese, i vantaggi dell'architettura Intel integrata e delle comunicazioni wireless con maggiore rapidità. 20 aziende, tra cui Asus e Jolla, offriranno design basati su Intel Atom x3.
A completamento della propria offerta mobile, che spazia dai segmenti entry-level a quello a elevate prestazioni, Intel ha introdotto il primo SoC Intel Atom a 14 nm, i processori della famiglia Intel Atom x5 e x7 (precedentemente noti con nome in codice "Cherry Trail") per la prossima generazione di tablet e dispositivi 2 in 1 con piccoli schermi. Offrendo supporto 64 bit per Windows e Android, grafica Intel di ottava generazione e un'opzione di abbinamento con connettività LTE Advanced di nuova generazione, questi processori potenzieranno una gamma di dispositivi dalla fascia mainstream a quella premium.

Intel ha inoltre annunciato il proprio modem LTE Advanced di terza generazione, di Categoria 10 e a cinque modalità. Intel XMM 7360 supporta l'aggregazione di fino a 3 carrier e velocità di download fino a 450 Mbps. Le sue dimensioni compatte e l'efficienza energetica consentono al modem Intel XMM 7360 di poter essere impiegato in una vasta gamma di formati, da smartphone e phablet a tablet e PC.

Grazie a prodotti hardware e software tra cui la tecnologia Intel RealSense per il rilevamento della profondità, la ricarica wireless e la tecnologia True Key di Intel Security, l'azienda continua a rendere disponibili nuove esperienze che offrono agli utenti un modo più naturale, intuitivo e "coinvolgente" per interagire con la tecnologia.

Krzanich ha reso noto che Intel Secuirty, oltre a collaborare con Samsung per contribuire a proteggere i dispositivi Galaxy S6 e S6 Edge, sta lavorando anche con LG Electronics per proteggere i dati personali degli utenti. LG Electronics renderà disponibile McAfee Mobile Security di Intel Security nell'LG Watch Urbane LTE, fornendo funzionalità antifurto che consentono agli utenti di bloccare, localizzare ed eliminare i dati dai loro dispositivi, se necessario. Gli utenti dei dispositivi LG Android sono già protetti attualmente con McAfee Mobile Security.

Krzanich ha illustrato la collaborazione di Intel con i leader del settore per trasformare l'infrastruttura di rete tramite hardware e software standardizzati e contribuendo ad accelerare la transizione del settore a un'infrastruttura definita tramite software, agile e flessibile.
Alcatel-Lucent ha introdotto la soluzione Virtual Radio Access Network (vRAN), che comprende un'unità in banda base che impiega server per utilizzi generici basati su processori Intel Xeon consentendo risparmi di costi e maggiori prestazioni di rete. vRAN sarà offerta in prova ai clienti quest'anno e diventerà commercialmente disponibile nel 2016.
Ericsson ha annunciato una nuova generazione di piattaforme data center per Ericsson Cloud System, che permettono agli operatori di telecomunicazioni e ai provider di servizi cloud di ridurre i loro costi complessivi di gestione (TCO) e ottenere maggiore flessibilità ed efficienza nei data center. L'azienda impiega l'architettura Intel Rack Scale, unitamente a software di gestione e orchestrazione, per ottimizzare e scalare le risorse tra domini cloud privati, pubblici, aziendali e dei fornitori di telecomunicazioni, ottenendo una maggiore flessibilità dei servizi. Ericsson ha inoltre annunciato che sta collaborando con Intel Security alla sicurezza mobile per reti 4G.

Huawei e Intel stanno collaborando per offrire solide soluzioni cloud che consentiranno ai provider di servizi di telecomunicazioni di trasformare i loro data center. Le due aziende svilupperanno la prossima generazione di Huawei FusionSphere basata su architettura Intel e utilizzeranno Data Plane Development Kit e Open vSwitch per incrementare le prestazioni di virtualizzazione di rete di FusionSphere. Queste soluzioni intendono ottimizzare le prestazioni in modo scalabile e sicuro per ridurre il TCO per i carichi di lavoro cloud.