Red Hat abilita i Linux Container in ambito aziendale

Red Hat abilita i Linux Container in ambito aziendale

Red Hat Enterprise Linux 7 Atomic Host è ora disponibile e offre la possibilità di gestire la prossima generazione di applicazioni con Linux container, grazie a una serie di componenti sviluppati ad hoc.
In un contesto moderno, l'architettura basata su container può aiutare le aziende a ottenere tutti i vantaggi di un approccio modulare e flessibile basato su Linux.
L'infrastruttura applicativa basata su Linux container, non solo richiede gli strumenti necessari per realizzare e gestire i container, ma anche di fondamenta che siano sicure, affidabili, enterprise-grade e dotate di un ciclo di vita pensato per soddisfare i requisiti dell'azienda nel lungo termine. Queste esigenze includono la migrazione delle preoccupazioni legate alla sicurezza, ottimizzazione costante dei prodotti, diagnostica proattiva, e accesso al supporto. Red Hat è impegnata nell'offrire alle aziende un'infrastruttura container-based completa e integrata, che combina il packaging applicativo basato su container con un'architettura robusta e ottimizzata che facilita lo spostamento di applicazioni Red Hat Enterprise Linux certificate tra sistemi bare metal, macchine virtuali e cloud pubblici e privati.

Red Hat Enterprise Linux Atomic Host fornisce solo i componenti del sistema operativo necessari per utilizzare un'applicazione 'containerizzata', riducendo l'overhead e semplificando la manutenzione.
La sicurezza è sempre una priorità in azienda, ma le proprietà di sicurezza dei container – compresa la possibilità di conservarla nell'intero ciclo di vita dello stesso – hanno fatto sorgere domande aggiuntive. Per indirizzare queste preoccupazioni, Red Hat Enterprise Linux Atomic Host offre aggiornamenti automatici on-demand assicurando ai clienti il supporto e i vantaggi di lifecycle tipici di Red Hat Enterprise Linux in un formato immagine ridotto. Da Heartbleed a Shellshock fino a Ghost e oltre, i clienti Red Hat ricevono le notifiche e gli aggiornamenti di prodotto appena si rendono disponibili, oltre ad aver accesso a strumenti dedicati per indirizzare sicurezza e affidabilità dei container.

Red Hat Enterprise Linux 7 Atomic Host offre numerosi vantaggi, tra cui:
• Update e rollback di Atomic tramite un meccanismo di aggiornamento image-like. L'update può essere scaricato e implementato contestualmente, conservando la versione precedente e consentendo un semplice rollback, se necessario.
• Immagini container in format docker possono essere implementate e gestite come application container.
• Certificazione e supporto, insieme a una catena di fiducia dei container realizzati basandosi su immagini di piattaforma fornite da Red Hat, quali Red Hat Enterprise Linux 6 e 7 e container certificati dagli ISV di Red Hat.
• Orchestrazione dei container grazie a Kubernetes, dando vita ad applicazioni di business su larga scala da servizi discreti implementati in container su cluster di Red Hat Enterprise Linux 7 Atomic Host.
• Sicurezza potenziata per default tramite SELinux, cgroup e kernel namespace, isolando ogni container in un ambiente multi-container.
• Supporto per container super privilegiati che consente alle applicazioni di host management di accedere all'host e ad altri container in modo sicuro. Questo container specializzato offre agli utenti il mezzo per installare software di terze parti, mentre il comando atomic inerente a Red Hat Enterprise Linux 7 Atomic Host facilita in maniera significativa la creazione e gestione di container super privilegiati.
• Portabilità applicative su open hybrid cloud sfruttando il vasto ecosistema certificato di Red Hat, abilitando implementazioni container sicure e stabili su hardware fisico, hypervisor certificati tra cui Red Hat Enterprise Virtualization, VMware e Microsoft Hyper-V, e servizi public cloud certificati quali Amazon Web Services e Google Cloud Platform.

Jim Totton, vice president e general manager Platforms Buisness Unit in Red Hat
Dodici anni fa Red Hat ha fornito la prima iterazione di Red Hat Enterprise Linux, prendendo una tecnologia all'avanguardia e plasmandola nella dorsale che abilita l'azienda, dal server al cloud. Oggi, con il lancio di Red Hat Enterprise Linux 7 Atomic Host, stiamo facendo lo stesso con i Linux container, unendo un'innovativa tecnologia open source con la stabilità e la sicurezza necessarie in azienda. Più che una semplice aggiunta al portfolio Red Hat Enterprise Linux, Red Hat Enterprise Linux 7 Atomic Host mostra il futuro delle applicazioni enterprise, un'applicazione potente e flessibile più grande della somma delle sue parti e interamente alimentata dalla potenza dell'innovazione aperta.