Intel Xeon D, SoC ad alta efficienza per data center

Intel Xeon D, SoC ad alta efficienza per data center

Intel svela la nuova piattaforma Intel Xeon D, microprocessori di tipo SoC (System-on-Chip) con architettura avanzata Xeon e realizzati con un processo costruttiva a 14 nm. La gamma di dispositivi nasce per soddisfare le esigenze dei moderni data center, in termini di prestazioni e contenimento energetico.
Si tratta di una risposta concreta per supportare le necessità delle infrastrutture centralizzate, che si trovano, giorno dopo giorno, a gestire una mole di dati sempre maggiore, proveniente dai sensori globali e dal sempre maggiore impiego del cloud.
I processori Intel Xeon D offrono nuove opzioni per risolvere la crescente esigenza di soluzioni di infrastrutture a basso consumo e ad alta densità, estendendo la tecnologia Intel dai margini dei data center alla rete. Per fare questo, le nuove unità garantiscono TCO contenuti e caratteristiche RAS (Reliability, Availability e Serviceability) di classe server. Questo consentirà la creazione di architetture di rete scalabili ed efficienti, i fornitori di servizi di telecomunicazioni saranno in grado di fornire reti edge intelligenti.

Intel Xeon D, SoC ad alta efficienza per data center

Diane Bryant, Senior Vice President e General Manager del Data Center Group di Intel
La crescita di dispositivi connessi e la domanda di più servizi digitali ha creato nuove opportunità per il settore dell'Information and Communication Technology. Portando le prestazioni del processore Intel Xeon a quelle di un SoC a basso consumo, offriamo il meglio dei due mondi e consentiamo ai nostri clienti di fornire nuovi servizi.

La famiglia di processori Intel Xeon D, che include SoC ottimizzati per microserver, reti, storage e IoT, sarà disponibile nella seconda metà dell'anno. Queste CPU rappresentano la terza generazione di SoC a 64 bit di Intel per questo tipo di ambienti e offrono prestazioni fino a 3,4 volte più veloci per nodo e prestazioni per Watt fino a 1,7 volte migliori rispetto al processore Intel Atom C2750.
Gli attuali SoC a 4 e 8 core sono ottimizzati per microserver, i prodotti disponibili inizialmente sono ottimizzati per fornitori di soluzioni di hosting e per provider di servizi cloud per una varietà di carichi di lavoro, come hosting Web dedicato, caching di memoria, Web serving dinamico e warm storage. I futuri prodotti ottimizzati per storage e reti saranno destinati ad impieghi come ad esempio appliance SAN e NAS entry level, router edge e stazioni base wireless, nonché dispositivi IoT industriali.
Attualmente più di 50 sistemi sono in fase di progettazione. Circa il 75% è costituito da design per reti, storage e IoT. I fornitori di sistema che stanno progettando attualmente microserver basati sulla famiglia di processori Intel Xeon D includono: Cisco, HP, NEC, Quanta Cloud Technology, Sugon e Supermicro.

Intel Xeon D, SoC ad alta efficienza per data center

Il sistema combina core x86 standard di settore con due porte Intel Ethernet 10 GbE integrate e I/O integrato (PCIe, USB, SATA e altre porte di I/O generiche) in un unico package. Gli Xeon D lavorano con un Thermal Design Point di circa 20 Watt e supportano fino a 128 GByte di memoria indirizzabile.
Tra le peculiarità, il supporto per memoria Error Correcting Code, la tecnologia Intel Virtualization ottimizzata basata su hardware e l'Intel Advanced Encryption Standard-New Instructions (AES-NI).

Robert Hoffmann, CEO di 1&1 Internet AG
In qualità del più grande provider di hosting Web in Europa, l'innovazione tecnologica è essenziale per il successo della nostra azienda. Come parte della nostra collaborazione tecnologica con Intel, stiamo valutando le nuove piattaforme server basate su processore Intel Xeon D per offrire una combinazione unica di prestazioni ed efficienza ottenuta da questa prima soluzione SoC Intel Xeon.

Il prezzo al dettaglio stimato è di 199,00 USD per il modello Intel Xeon D-1520 a 4 core e di 581,00 USD per la variante Intel Xeon D-1540 a 8 core.