Check Point Threat Extraction, per una rete senza malware

Check Point Threat Extraction, per una rete senza malware

Check Point Software Technologies svela la nuova soluzione di sicurezza Threat Extraction, una piattaforma in grado di operare con modalità di intervento di nuova concezione e capace di garantire una rapida e totale rimozione delle minacce.
L'obiettivo è quello di innalzare il livello di protezione per gli utenti e gli asset aziendali, per una rete totalmente esente da malware. Si tratta di un pacchetto evoluto che risponde in modo diretto alle esigenze dei professionisti in materia di sicurezza, in un contesto che vede gli attacchi in continua evoluzione.
Secondo gli esperti di Check Point, l'84% delle aziende ha scaricato un documento infetto nel corso del 2013 e, proprio per questo è indispensabile abilitare difese più solide contro questo tipo di attacchi. L'unico modo per ottenere una protezione completa consiste nel rimuovere preventivamente le minacce ricostruendo di fatto i documenti con elementi sicuri. Contenuti attivi, oggetti embedded ed altri contenuti possibilmente a rischio vengono estratti contemporaneamente, ed il documento viene ricostruito senza le potenziali minacce, per fornire un contenuto sicuro al 100 percento. Con Check Point Threat Extraction, le organizzazioni possono proteggersi dalle minacce, note e sconosciute.

Check Point Threat Extraction, per una rete senza malware

Dorit Dor, vice president of products di Check Pointg Software Technologies
L'approccio tradizionale di protezione rispetto ai documenti infetti, cercando il malware eventualmente contenuto e bloccandolo, non fornisce una protezione completa, e per questo le aziende devono trovare un modo di rimuovere la minaccia rappresentata dal malware in modo preventivo. Con Check Point Threat Extraction, le organizzazioni possono proteggere le loro reti dalle minacce con una tecnologia del tutto nuova, che permette di ottenere immediatamente documenti assolutamente sicuri.

In aggiunta, per controllare se l'azienda cliente è attualmente sottoposta a una qualche forma di attacco, Check Point propone Threat Emulation, Ani-Bot, Intrusion Prevention e Antivirus, pacchetti che, di fatto, completano Threat Extraction. La suite completa consente di individuare il malware, fornendo completa visibilità e informazioni dettagliate su ogni tentativo di attacco.
Check Point Threat Extraction verrà reso disponibile come parte di un nuovo package di Next Generation Threat Prevention, NGTX, nel corso del secondo trimestre 2015, attraverso la rete di partner certificati Check Point.