Il cloud di HP migliora l'economia europea

STORM Clouds in aiuto dell'economia europea

HP ha annunciato che aiuterà le amministrazioni comunali di di Valladolid (Spagna), Águeda (Portogallo) e Salonicco (Grecia) a realizzare il rilancio economico delle rispettive aree attraverso il progetto STORM Clouds promosso dalla Commissione Europea.

Il progetto STORM Clouds, il cui obiettivo è la realizzazione di servizi pubblici cross-border semplici e sostenibili, migliorerà l'accesso ai servizi pubblici chiave per i cittadini dell'Unione Europea, fornendo alle amministrazioni comunali linee guida utili per la fornitura di servizi basati su cloud, quali e-democracy, risparmio energetico, monitoraggio dell'inquinamento ambientale e prevenzione del crimine. In qualità di responsabile dello sviluppo tecnologico, HP definirà, progetterà e implementerà la piattaforma Infrastructure-as-a-Service (IaaS) basata sulla tecnologia cloud HP Helion, oltre a stabilire strategie, metodologie, standard e certificazioni comuni per la fornitura di servizi innovativi cloud-based orientati rispetto alle esigenze dei consumatori e basati su standard aperti e interoperabili.

Xavier Poisson Gouyou Beauchamps, Vice President, Cloud Computing EMEA, HP
L'Europa deve assicurare che i nuovi dispositivi, le applicazioni, i data repository e i servizi IT interagiscano in modo trasparente ovunque, proprio come Internet. Il progetto ha l'obiettivo di rendere più semplice ed efficiente la collaborazione tra le autorità pubbliche, attraverso la collaborazione e il riutilizzo di piattaforme, componenti e infrastrutture comuni. In questo modo le amministrazioni comunali di tutta l'Unione Europea faranno un passo avanti verso la trasformazione in vere smart city.

Valladolid sarà la città pilota per Urbanismo en Red, un'applicazione che aumenta la trasparenza nella gestione pubblica delle aree urbane, offrendo ai cittadini la possibilità di accedere facilmente ai piani di sviluppo comunali online. Salonicco si concentrerà sul rilancio dell'economia locale con un Virtual City Marketplace, mentre Águeda intende incrementare la partecipazione pubblica permettendo ai cittadini e comunità di esprimere online la propria opinione e proporre idee per dei miglioramenti urbani.