Loiola, Alcatel Lucent, l’inarrestabile trasformazione dell’economia

Loiola, Alcatel Lucent, l’inarrestabile trasformazione dell’economia

Roberto Loiola, Presidente e AD Alcatel Lucent Italia sottolinea l'importanza delle infrastrutture per gestire in modo adeguato i servizi a banda ultralarga.
È in atto un profondo processo di trasformazione dell'economia: un cambiamento inarrestabile che non risparmierà nessun settore. Risulta evidente che bisogna creare le condizioni necessarie allo sviluppo e alla crescita di questa new economy. Servono infrastrutture adeguate. Serve connettività ultrabroadband. E serve subito.
Come rilevato dalla letteratura sulla Big Bang Disruption, si stanno verificando profondi cambiamenti in molti comparti dell'economia a causa dell'effetto combinato di dispositivi mobili, app, cloud computing e broadband: le tecnologie hanno già mutato i mercati, i modelli di business, i servizi e i prodotti. La velocità è la conditio sine qua non. È la discriminante che permette di rimanere sul mercato. Ed eccellere. Sono necessari rapidi cambiamenti di rotta e adattamenti dei modelli di business. È la trasformazione digitale.

Il Digital Economy and Society Index 2015 dimostra che l'Unione europea nel suo complesso, e i singoli Stati membri, stanno progredendo verso un'economia e una società digitale. Tuttavia, gli Stati membri stanno procedendo a velocità diverse. L'Italia, per quel che riguarda l'indicatore connettività, cioè la diffusione di infrastrutture a banda larga, risulta penultima in Europa, al 27° posto su 28. Stessa posizione nell'uso di Internet. Dietro l'Italia solo la Croazia.
Non si può pensare di rimanere competitivi a queste condizioni. Le azioni del Governo vanno nella direzione che auspichiamo, ma occorre comprendere che vi sono evoluzioni inarrestabili: andiamo verso scenari del tutto nuovi e non possiamo rimanere indietro.