PayPal migliora il servizio di protezione acquisti

PayPal migliora il servizio di protezione acquisti

Tomer Barel, Chief Risk Officer di PayPal, sottolinea come la fiducia e la sicurezza dei clienti siano priorità fondamentali per l'azienda. In questo senso, PayPal incrementa le garanzie di protezione, dal pagamento alla consegna, e annuncua l'espansione del programma di protezione degli acquisti per salvaguardare anche i beni immateriali. Ciò include servizi e beni digitali, come musica, libri e giochi digitali, biglietti di viaggio e download di software. Si tratta di un ulteriore step nel processo di espansione del servizio di protezione degli acquisti, iniziato alla fine dell'anno scorso. Il pacchetto include già prodotti su misura e quadruplica il tempo concesso agli acquirenti per l'apertura di un contenzioso dal momento della transazione, da 45 a 180 giorni.

A partire dal 1 luglio 2015, se si paga per un servizio o un prodotto digitale tramite PayPal, che risulta significativamente diverso da come è stato descritto o che addirittura non viene recapitato, PayPal farà in modo che il denaro venga accreditato di nuovo sul vostro account.

Il servizio globale di protezione degli acquisti di PayPal ha coperto beni fisici per molti anni e, con gli ultimi aggiornamenti, sono stati presi in grande considerazione i feedback degli utenti. I clienti hanno premiato l'azienda, sottolineando la buona reputazione del marchio e i vantaggi offerti, in termini di velocità e sicurezza per il pagamento online, su smartphone e in-store.