Verizon, la migrazione al cloud e il supporto dei provider

Verizon, la migrazione al cloud e il supporto dei provider

Alfonso Correale, Verizon Group Sales Manager Sud Europa, evidenzia le quattro esigenze degli utenti cloud che un provider dovrebbe soddisfare. Uno dei principali risultati del "Verizon State of the Market: Enterprise Cloud 2014 Report" è che il 72% degli intervistati pensa di migrare verso il cloud più della metà dei propri workload (SaaS incluso) entro il 2017. L'incremento dei workload e della loro complessità, comporta aspettative più elevate nei confronti dei cloud provider da parte delle aziende.

L'importanza della portabilità
Poiché molte aziende utilizzano modelli di cloud ibrido – rivolgendosi a diversi vendor e creando un mix di cloud pubblico e privato – cresce l'importanza della portabilità tra cloud provider. Sebbene utilizzare un unico vendor sia la via auspicabile, in realtà le aziende stanno utilizzando un mix di servizi cloud per soddisfare le specifiche esigenze di singoli workload o delle diverse fasi che lo caratterizzano. Il 32% delle aziende che ha adottato soluzioni cloud ha confermato che la business agility è stato il driver principale, pertanto trasferire o migrare gli ambiente di test e sviluppo su altri cloud o infrastrutture interne deve essere un'esperienza semplice.

I servizi
Per le aziende con infrastrutture già altamente virtualizzate, passare al cloud può essere relativamente facile. Tuttavia molte organizzazioni sono dotate di ambienti complessi, frutto di investimenti passati, e quindi necessitano di una maggiore expertise, che si traduce ad esempio in servizi di architecture design, consulenza strategica sul cloud e una road map per migrare correttamente le applicazioni. Quindi un cloud vendor in grado di fornire servizi di supporto al cloud e che può collaborare in modo significativo con un'azienda durante e dopo il lancio offre sicuramente un importante valore aggiunto.

Una rete solida
Quando è stato chiesto alle aziende quali fattori sono da considerarsi importanti in un servizio cloud, l'84% degli intervistati ha risposto l'autonomia e il 70% ha indicato la performance, rendendo le reti un fattore essenziale per le aziende che implementano il cloud computing. Le reti, infatti, trasportano il volume crescente del traffico cloud quindi le aziende confidano su qualità, sicurezza e capacità dei loro cloud network provider di fornire un esperienza d'uso senza soluzione di continuità per applicazioni data-intensive e performace-driven. Per le migrazioni su cloud sono quindi fondamentali tecnologie come SDN, che forniscono opzioni di configurazione dinamica.

La sicurezza
Sia che si utilizzi il cloud o la colocation, un'infrastruttura interna o una esterna – la sicurezza è ancora un problema per le aziende. Ma i cloud computing provider sono visti sempre più come una risorsa per migliorarne il livello; infatti il 65% delle aziende afferma che il cloud non compromette la sicurezza ma in realtà la migliori. Le aziende hanno bisogno di una profonda expertise e servizi che possono aiutare nella manutenzione o nel miglioramento dei loro modelli di sicurezza.

Il Cloud computing sta guidando il cambiamento e sta trasformando i modelli di business. I cloud provider devono poter offrire portabilità, servizi cloud, rete e sicurezza in grado di aiutare questo processo.