Kroll Ontrack, le aziende non proteggono a sufficienza i dati personali

Kroll Ontrack, le aziende non proteggono a sufficienza i dati personali

Kroll Ontrack lancia l'allarme in proposito alla scarsa diffusione, presso le aziende italiane, di strategie adeguate a garantire la protezione dei dati personali e la conformità alle norme privacy.

Sulla base dei dati resi pubblici nelle scorse settimane dal Garante della Privacy, infatti, nel corso del secondo semestre del 2014 sono state ben 385 le ispezioni condotte dalle Unità Speciali della Guardia di Finanza all'interno di enti pubblici e aziende private che si sono concluse con il rilevamento di infrazioni alle norme previste dal D.Lgs. 196/2003 sulla protezione dei dati personali e che, conseguentemente, hanno portato all'applicazione di sanzioni per un importo complessivo di 5 milioni di Euro.

Nel dettaglio, le multe comminate dall'Autorità hanno subito, nel corso di un solo anno, un aumento del 20%, evidenziando, in particolar modo, la persistenza di reati come la mancata adozione delle misure minime di sicurezza, omessa o carente informativa, uso illecito degli stessi dati personali.