Le reti delle PMI sotto pressione, la preoccupazione degli IT Manager

Reti aziendali delle PMI europee sotto pressione

Una ricerca commissionata da Barracuda Networks e condotta da Freeforms Dynamics mostra una scarsa fiducia da parte dei responsabili IT delle PMI europee sulle possibilità che la propria infrastruttura di rete possa sopportare l'aumento di risorse richieste dall'espandersi dei servizi. Lo studio ha visto intervistati 610 IT Manager di PMI dai 25 ai 5 mila dipendenti del Regno Unito, Francia e Germania.

Tra i risultati principali emerge che i principali fattori che si prevede andranno a impattare sulle capacità delle reti sono gli aumenti dell'uso dei servizi Cloud per operazioni critiche come la posta elettronica e il CRM (69%), degli accessi mobile e remoto alle reti aziendali (62%) e un aumento generalizzato del traffico di rete, sia in volume che in tipologia (58%).

Le principali preoccupazioni

Al crescere delle richieste sulla rete, lo studio identifica le performance (74%), l'affidabilità (66%) e la sicurezza (66%) come le aree su cui l'impatto sarà maggiore. Ciononostante oltre la metà dei responsabili IT dichiara che è problematico far emergere il problema ai vertici aziendali e che la propria azienda è poco incline a investire in ampliamenti della rete.

Interrogati sulla fiducia nella capacità dell'infrastruttura IT esistente di sopportare la pressione a cui sarà sottoposta, il 94% degli intervistati ha manifestato qualche dubbio o incertezza in almeno una delle aree critiche. Preoccupa soprattutto la prospettiva di dover gestire le nuove regole di compliance, area in cui il 63% degli intervistati si dichiara non del tutto fiducioso di poter soddisfare i rigidi requisiti futuri con i sistemi esistenti.

Tagged under: network PMI cloud ricerca