Kaspersky Lab Italia, intervista al Managing Director Morten Lehn

Kaspersky Lab Italia, intervista al Managing Director Morten Lehn

Kaspersky intercetta e analizza casi di intrusione, attacco e spionaggio sempre più frequentemente, ne parliamo con Morten Lehn, Managing Director di Kaspersky Lab Italia.
Lo scenario nazionale e internazionale è sempre più variegato, si passa dagli attacchi malware e ransomware, per arrivare ai pericolosi cryptolocker, ai trojan, alle campagne mondiali studiate per spiare i Paesi, i governi, o per rubare bitcoin o valuta reale.
Per fronteggiare ogni tipo di minaccia, Kaspersky mette in campo un approccio a 360° per quanto riguarda la sicurezza, svincolandosi dal classico concetto di “semplice antivirus”, per offrire soluzioni complete e in grado di monitorare differenti tipologie di minacce.

L’Internet delle cose collegherà differenti tipologie di device e già oggi le implicazioni in ambito security costituiscono una delle tematiche più importanti. Tra i casi che abbiamo monitorato, ci è capitato di osservare hacker che si sono intrufolati illegittimamente all’interno di una rete domestica, prendendo il controllo di apparati TV e sistemi di videosorveglianza. Per proteggere al meglio, non solo i PC, ma ogni tipo di device, è importante poter disporre di una infrastruttura capace di intercettare le minacce su qualsiasi dispositivo. In un contesto moderno, la famiglia tipo dispone di numerosi device per singolo componente, dai tablet, agli smartphone, al PC. In alcuni casi, come ho potuto sperimentare personalmente, anche gli elettrodomestici più moderni, come le lavatrici, richiedono una connessione al Web, per effettuare aggiornamenti periodici di firmware e patch per la sicurezza.

Al pari, l’adozione dei tablet a livello scolastico, per i giovani e i giovanissimi, costituisce una importante possibilità di tenersi in contatto e di crescita ma, allo stesso tempo, può tradursi in un pericolo reale, se non si mettono in atto i giusti sistemi di protezione.
È fondamentale avere un piano per tenere sotto controllo l’ambiente dei bambini e ciò che condividono, spiegando ciò che possono fare e quello che non possono fare. Ancora più importante è l’adozione di pacchetti che consentano il monitoraggio delle attività dei ragazzi, per controllare le attività pericolose e poter intervenire prima che si possano verificare situazioni spiacevoli.
Ad oggi, la maggior parte degli utenti conosce l’importanza di avere installato un antivirus, tuttavia pochi hanno un piano di sicurezza per tutti i device. In questo senso, nonostante la disponibilità di suite multi-device, adatte per PC, tablet e smartphone, solo una ristretta fetta di utenti si sta realmente aggiornando. A livello aziendale, l'IT installa sistemi di protezione su dispositivi mobile solamente per quanto riguarda il comparto dirigenziale e il management, lasciando scoperti numerosi altri settori e riducendo, di fatto, il livello complessivo di security della rete.
Kaspersky, da anni, si propone come partner tecnico per le aziende, i professionisti e le utility, per illustrare le problematiche reali di sicurezza, per informare gli utenti e per suggerire gli strumenti più indicati, caso per caso.
Per raggiungere l’ambizioso obiettivo di un web sicuro al 100%, l’azienda è impegnata su molteplici fronti e sta lavorando attivamente con molti nomi importanti del settore automotive e con le utility dell’energia.

Sommario