BMC e Compuware, insieme per ridurre i costi dei mainframe

BMC e Compuware, insieme per ridurre i costi dei mainframe

I carichi di lavoro dei mainframe aziendali risultano sempre più gravosi a causa delle aumentate richieste di applicativi mobili, analisi di Big Data e all'IoT. Conseguenza diretta dell’aumento del carico di lavoro è crescita del Monthly License Charge (MLC) per il software mainframe IBM, che rappresenta una parte consistente del budget dedicato all’operatività del mainframe e si basa sull'utilizzo del mainframe da parte di tutte le applicazioni su ogni LPAR. Per limitare il più possibile il proprio MLC, i clienti devono ottimizzare al meglio ogni applicazione riducendo al minimo il consumo specifico delle risorse mainframe e orchestrare i carichi di lavoro applicativi, per ridurre al minimo i picchi di utilizzo che generano collettivamente in un dato momento.

Pete Harteveld, Senior Vice President of Worldwide Sales and Business Development di Compuware
Le aziende hanno bisogno con urgenza di aiuto per evitare una crescita esponenziale dei costi di gestione mainframe. Grazie alla loro collaborazione, BMC e Compuware permettono alle aziende di ridurre questi costi anche quando aumentano i carichi di lavoro in termini di transazioni su mainframe e capacità di calcolo.

BMC e Compuware hanno annunciato l'integrazione dei propri sistemi di analisi del carico di lavoro per IBM System z, in modo tale da rendere più efficace per i clienti intervenire sulle operatività del proprio mainframe e raggiungere un taglio dei costi nell'ordine del 10%. Le tre soluzioni che sono state integrate sono BMC Cost Analyzer for zEnterprise, che mappa visivamente le relazioni tra i carichi di lavoro su mainframe e i costi nel corso del tempo, BMC MainView, che identifica i problemi prestazionali delle applicazioni di alto livello che sono indicativi di un utilizzo delle risorse inefficiente, e Compuware Strobe, che offre una visione granulare del comportamento del codice dell'applicazione, consentendo ai team operativi mainframe di individuare e porre subito rimedio al consumo dispendioso delle risorse.

L'integrazione tra queste soluzioni permetterà di identificare rapidamente e facilmente le opportunità di ottimizzazione dal punto di vista dei costi mensili delle licenze software, applicando la mappatura visiva di BMC Cost Analyzer alle informazioni dettagliate su batch e transazioni fornite da Compuware Strobe. Queste opportunità possono includere lo spostamento dei carichi di lavoro per i periodi non di picco, l’esecuzione di sottosistemi IBM su un minor numero LPAR, e fare il capping dell’utilizzo delle LPAR. L'integrazione rende anche più facile la gestione dei costi da parte del personale operativo mainframe, perché permette di richiamare la raccolta dei dati di Strobe direttamente da BMC MainView.

Brian Bergdoll, Executive Vice President of Sales di BMC
La partnership tra BMC e Compuware dimostra come entrambe le aziende vogliano supportare i propri clienti nell’ottenere il massimo valore di business possibile dai propri investimenti nella piattaforma IBM system z. Crediamo che la scalabilità, affidabilità, sicurezza ed efficienza in termini di costi della piattaforma mainframe la renda ideale per soddisfare le esigenze crescenti della digitale economy e che i clienti abbiano bisogno, oggi più che mai, di partner produttori di software mainframe capaci di collaborare attivamente per affrontare la continua evoluzione delle loro esigenze.