Netalia sceglie la tecnologia NetApp per migliorare i servizi

Netalia sceglie la tecnologia NetApp per migliorare i servizi

L’adozione delle tecnologie NetApp ha consentito a Netalia di costruire una solida base di servizi di provisioning per offrire alla clientela soluzioni di storage.
Netalia è un Cloud Provider italiano che propone soluzioni specifiche per la media impresa. L’azienda è completamente italiana, con un’infrastruttura in alta disponibilità, ospitata in Data Center certificati distribuiti sul territorio con altissimi standard di sicurezza e gestione. Opera attraverso una rete di partner per garantire alle imprese un servizio di qualità e un’assistenza completa. La sua offerta si articola nella fornitura di risorse infrastrutturali e feature di sicurezza, strumenti di collaborazione e gestione e-mail, piattaforme di creazione e distribuzione contenuti.

Performance, affidabilità e continuità dei servizi alla clientela In qualità di Service Provider esclusivamente orientato al Cloud, Netalia deve affrontare ogni giorno sfide legate alla qualità del servizio e alla proposizione di un’offerta che possa aiutare realmente i partner a soddisfare le esigenze di ottimizzazione ed evoluzione dei processi organizzativi aziendali dei loro clienti.
Questo significa garantire piena fruibilità dei propri servizi da tutto il territorio nazionale in maniera performante, affidabile e continua, e fornire soluzioni basate su tecnologie consolidate, che possano integrarsi facilmente con i sistemi già in uso, ampliandoli con servizi che garantiscano sicurezza, risparmio ed elasticità.

Emanuele Roserba, CTO di Netalia
Netalia offre Service Level Agreement molto restrittivi per assicurare un’elevata qualità di servizio al cliente. Di conseguenza dobbiamo essere sempre operativi, 24 ore al giorno, e non possiamo permettere alcun tipo di fermo delle nostre macchine.

La sfida principale di Netalia consiste perciò nell’avere sistemi performanti, con un elevato grado di operatività e continuità, facilmente gestibili via software e integrabili con le tecnologie di mercato più diffuse.

Emanuele Roserba, CTO di Netalia
Netalia si propone come una fabbrica che usufruisce di servizi di facility management e acquisisce tecnologie standard elaborandole per creare delle soluzioni da integrare nell’offerta dei partner. Questo è possibile grazie a un’architettura software-defined, in cui il livello di astrazione che permette di gestire ed erogare le soluzioni è posizionato a monte dei Data Center, dove il virtualizzatore gestisce le risorse di computing, storage e networking. Per la parte di storage, dopo un’attenta valutazione delle soluzioni di mercato, abbiamo deciso di orientarci verso NetApp, acquisendo soluzioni piccole e performanti. Siamo andati in controtendenza, perché chi fa il nostro mestiere solitamente impiega jumbo machine, ovvero singole macchine molto grandi. Grazie a questa scelta, abbiamo potuto distribuire lo storage in un maggior numero di rack e aumentare così il livello complessivo di resilienza. Abbiamo fatto delle valutazioni a 360° e ci siamo resi conto che i prodotti di NetApp consentono di ottenere maggiori risparmi legati alla gestione e al possesso dello storage.

Dal punto di vista infrastrutturale, tutte le soluzioni server virtualizzate poggiano oggi su tecnologie VMware vCloud e NetApp.

Emanuele Roserba, CTO di Netalia
Attualmente abbiamo circa un migliaio di server virtuali che riusciamo a gestire in maniera davvero efficace grazie all’integrazione nativa tra le soluzioni NetApp e le tecnologie di VMware, che, a partire dalla stessa console di amministrazione, consente una gestione integrata e semplificata. Senza contare numerosi altri aspetti tecnici attivi ‘sotto il cofano’, come, per esempio, i protocolli di connettività impiegati o le funzioni per il delivery delle soluzioni storage, che permettono, in definitiva, di ottenere operazioni più veloci e più sicure.
Il primo grande vantaggio – spiega Roserba - è legato alla sicurezza con cui affrontiamo quotidianamente le problematiche di amministrazione e controllo dello storage. In qualsiasi orario e sulla base di un monitoraggio automatico e una diagnostica continua, abbiamo completo supporto tecnico da parte di NetApp nella sostituzione di dischi o risoluzione di ogni tipo di malfunzionamento. Contare su un aiuto del genere, per un provider, ha un valore altissimo. Ci consente di dare continuità e qualità ai servizi che rivendiamo.

Netalia ha acquisito, inoltre, tre ulteriori vantaggi grazie alle tecnologie NetApp: il miglioramento dei livelli di affidabilità, la scalabilità delle soluzioni e le performance legate allo storage.

Emanuele Roserba, CTO di Netalia
Riusciamo a mettere a disposizione migliaia di macchine virtuali senza che si generino ‘colli di bottiglia’ e rallentamenti, mantenendo un livello costante di performance durante tutto l’arco della giornata, anche in fase di manutenzione o durante operazioni di snapshot e backup. In maniera analoga ci troviamo molto bene anche sotto il profilo della gestione, della velocità con cui operiamo sui sistemi
e sulle partizioni, sulla scalabilità complessiva degli ambienti di storage in cluster mode e nell’integrazione con altre tecnologie, in particolare con quelle di virtualizzazione.