PayPal Money Habit Study, i consumatori e il denaro

PayPal Money Habit Study, i consumatori e il denaro

PayPal presenta il nuovo studio Money Habit Study ed evidenzia quali siano le dinamiche e i comportamenti delle persone nei confronti del denaro.
In un sondaggio condotto tra 4.000 consumatori provenienti da Stati Uniti, Canada, Germania e Australia emerge che un terzo dei consumatori negli Stati Uniti ha perso un amico a causa dei piccoli crediti non restituiti e che gli spettano, in media, circa 450 Dollari.

Uno dei motivi principali che porta a questa rottura è il un disagio che si ha quando si parla di temi legati al denaro; più del 50% degli americani trova strano chiedere ad amici o familiari di riavere indietro quanto prestato.
Il sondaggio ha inoltre rilevato come i digital wallet continuino a conquistare popolarità, con un terzo degli intervistati che li preferisce a quelli reali. La maggioranza non gradisce avere a che fare con assegni (74%), e mentre il contante è ancora al primo posto, i pagamenti da mobile sono in aumento con i pagamenti peer-to-peer che diventano sempre più popolari per ripagare i piccoli crediti.

Matt Gromada, Consumer Product Marketing Director PayPal
Come si può notare dalla ricerca, il denaro inizia a muoversi sempre di più in modalità digitale e mobile, e i consumatori hanno bisogno di metodi sempre più flessibili per gestirli. È semplice – tutti noi vogliamo metodi immediati per pagare ed essere pagati, evitando complicate conversazioni riguardo debiti non estinti. PayPal ha aperto la strada ai pagamenti digitali sedici anni fa, e continuiamo in questa direzione con la nostra offerta P2P.

Perché le persone non chiedono di riavere i proprio soldi indietro? E’ strano!!!
Morale – il denaro rappresenta un tema scomodo e ci vuole molto tempo per riavere i propri soldi indietro. Più della metà delle persone intervistate nei quattro continenti trova strano chiedere ad amici o famigliari di essere ripagati, e circa il 55% ammette di sentirsi in imbarazzo nel chiedere ai proprio amici soldi in prestito.

Dr. Ryan Howell, Professore Associato di Psicologia all’Università di San Francisco ed esperto di psicologia dell’acquisto
Le persone sono più disponibili a parlare della loro vita sessuale piuttosto che delle loro finanze. Il denaro è ancora considerato un tema personale e privato a causa del retaggio culturale spesso legato al tema dei soldi.

Non solo la maggioranza delle persone prova disagio quando si parla di piccoli crediti non restituiti, ma quasi il 50% delle persone nei quattro continenti non ha mai ricevuto indietro i soldi prestati perché si sente a disagio nel trattare l’argomento. Ma non riscattare questi crediti può portare a conseguenze fiscali e sociali.
Dei piccoli debiti possono rappresentare un grosso problema? In realtà, sì.
Debiti piccoli non risarciti tra amici possono sembrare facili da perdonare quando si vogliono evitare conversazioni scomode, ma possono lasciare un buco considerevole nei portafoglio di chi ha prestato i soldi. Secondo lo studio di PayPal, ai consumatori spetta una media di 450 USD - un totale di 51 miliardi di Dollari.
Si tratta di un valore molto elevato, a cui si affianca anche il valore della salute e felicità delle persone – poiché dalla ricerca emerge che un terzo delle persone ha perso un amico o rovinato una relazione familiare a causa dei debiti. Il Dott. Howell spiega come le connessioni sociali non siano solo un nice-to-have, ma un must-have per il nostro benessere emotivo.

PayPal ha appena annunciato un nuovo modo per dare un nome al tuo denaro con PayPal.Me – una modalità gratuita, semplice e personale, sia per i privati che per le aziende, per richiedere soldi in tutto il mondo. PayPal.Me è un link personale (per esempio, il link di Mario Rossi potrebbe essere paypal.me/MarioRossi) e può essere inviato a gruppi di amici, familiari e colleghi rappresentando un modo veloce e senza seccature di ripagare qualcuno. Si tratta di un link istantaneo, sicuro e unico che funziona su ogni apparecchio indipendentemente da dov’è usato – in messaggi, email, messaggistica istantanea, post sui social media, blog, o sul web. Chiunque lo riceve ha un metodo facile e veloce per pagare piccoli debiti.
Con i pagamenti P2P che forniscono un’opzione per evitare di sprecare tempo ad inseguire i propri debitori o di avere a che fare con amicizie che si inaspriscono a causa del denaro, la maggior parte delle persone di tutto il mondo è in cerca di un metodo che gli eviti di dover racimolare soldi o tirare fuori il libretto degli assegni quando arriva il momento di dover dividere il conto o fare un regalo insieme, senza dover anticipare i soldi per gli altri.