Achab, le potenzialità del cloud aumentano le opportunità di business

Achab, le potenzialità del cloud aumentano le opportunità di business

Achab è una realtà specializzata nella distribuzione agli operatori del mondo ICT di soluzioni software a valore e si rivolge con competenza ai VAR, ISV e MSP da più di 21 anni.

Stiamo parlando di un importante player di mercato, un’azienda che si è evoluta negli anni, sino a diventare un punto di riferimento unico per l'intera infrastruttura ICT delle piccole e medie imprese.
Obiettivo di Achab è quello di creare infrastrutture semplici e ad alte prestazioni, in grado di far fronte alla complessità del panorama IT e di migliorare la qualità delle soluzioni, nonché il rapporto tra clienti finali e rivenditori.
Punto di forza dell’offerta sono i brand emergenti, che l’azienda identifica e porta in Italia, seguendo un processo di constante ricerca e ottimizzazione
Ad oggi, Achab impiega 26 persone presso la sede milanese e vanta un parco clienti di oltre 25.000 piccole e medie aziende.

La società ha recentemente presentato due novità per il mondo business, illustrate nel dettaglio da Andrea Veca, AD Achab, Claudio Panerai, CTO Achab e Aldo Rimondo, Managing Director Achab.
Stiamo parlando di soluzioni che sfruttano le potenzialità del cloud e sono strutturate per incrementare le opportunità di business dei fornitori di servizi IT.
Datto rappresenta una soluzione di backup, recovery e business continuity capace di garantire tempi di riattivazione dei servizi molto contenuti, mentre Autotask Endpoint Management è una piattaforma cloud di Remote Monitoring and Management (RMM) per la gestione automatizzata del parco macchine.

Andrea Veca, CEO di Achab
L’introduzione dei nuovi prodotti conferma il nostro posizionamento come punto di riferimento per i fornitori di servizi IT. Vogliamo infatti offrire un pacchetto completo di soluzioni innovative che consentano agli operatori del canale IT di servire le PMI in modo efficiente e profittevole.

Datto permette alle aziende di essere immediatamente operative anche in caso di perdita totale di dati, crash del sistema o di disastro. La piattaforma si occupa di effettuare il backup dei dati, server e applicazioni e li replica in automatico nel cloud. Il server, e quindi tutta l’attività dell’azienda, è pronto a ripartire in pochi istanti, anche in caso di inaccessibilità fisica dei sistemi, riducendo al minimo le perdite dovute al downtime.
La soluzione Datto, completa di hardware, software, cloud e servizi di disaster recovery, permette ai fornitori di servizi IT di gestire tutti i clienti da un’unica console e di mettere in campo politiche commerciali molto competitive.

Claudio Panerai, CTO di Achab
Per i service provider, scegliere questa soluzione non vuol dire soltanto realizzare una vendita immediata al cliente finale, ma anche costruire un business duraturo e ricorrente attraverso la vendita dei relativi servizi a supporto.

Tra i vantaggi principali dell’architettura Datto:
• Protezione continua dei dati, delle applicazioni e delle macchine grazie alla replica automatica;
• Ripartenza immediata grazie al ripristino istantaneo dei sistemi in locale o dal cloud;
• Business continuity assicurata anche in caso di disastro, grazie alla virtualizzazione istantanea l’azienda può continuare ad accedere al proprio sistema informativo;
• Una gamma completa di soluzioni per rispondere alle esigenze specifiche delle aziende di ogni dimensione e di ogni budget.

Autotask Endpoint Management (AEM) è invece una soluzione cloud che consente di monitorare, gestire e tenere sotto controllo il sistema IT dei clienti da remoto. Il sistema consente di ottimizzare e migliorare le performance grazie alla possibilità di automatizzare le operazione ripetitive, sgravando così il comparto IT e favorendo l’erogazione di nuovi servizi.
I device gestiti tramite AEM sono muniti di un agent leggero, un “tecnico virtuale” capace di eseguire attività programmate, anche su più macchine in contemporanea.

Claudio Panerai, CTO di Achab
Autotask Endopoint Management permette ai fornitori di servizi IT di aumentare l’efficienza, di erogare servizi di qualità e di incrementare il numero di clienti grazie all’automazione di tutte quelle attività che sono a basso valore aggiunto, time consuming e a elevato rischio di errore.

I vantaggi di Autotask Endpoint Management:
• Riduzione dei costi grazie al cloud: non ci cono costi per il server, backup e per la corrente;
• Fa risparmiare tempo perché tutte le attività avvengono in un’unica interfaccia web facile da utilizzare;
• Migliora la qualità dei servizi perché le attività a basso valore aggiunto vengono automatizzate;
• Permette ai fornitori di servizi IT di aumentare la base clienti grazie all’automazione dei servizi.

Andrea Veca, CEO di Achab
L’IT non è più percepita come un costo ma come una necessità per essere sul mercato, è uno strumento di produzione. Gli operatori IT devono fornire questo strumento garantendo qualità ed affidabilità a costi contenuti e prevedibili. Lo scenario è in forte evoluzione e richiede agli operatori di trasformare la fornitura di infrastruttura (prodotti) in fornitura di servizi per essere flessibili e competitivi, e cioè rimanere sul mercato.
La missione di Achab è di selezionare e fornire agli operatori tecnologie che abilitino questa trasformazione e che, oltre a rispondere alle necessità dei propri clienti, consentano di costruire un modello di business profittevole, avere economie di scala e garantire affidabilità e qualità dei servizi offerti. La necessità non è più semplicemente avere lo strumento di produzione ma sapere che funziona senza interruzioni (come l’energia elettrica). Sicurezza, gestione e business continuity sono le tre principali esigenze dei clienti e degli operatori per rispondere a questa necessità.
Queste esigenze sono vere anche per le PMI e le risposte tecnologiche non sono più un privilegio costoso. Questo ostacolo è stato superato dall’innovazione e soprattutto dal concetto di “fornitura di servizio” che riduce o elimina onerosi investimenti iniziali. Achab ha selezionato le tecnologie più innovative per rispondere a queste richieste e renderle fruibili alle imprese di ogni dimensione attraverso gli operatori del canale IT.