Zebra Global Shopper Study e i servizi location-based

Zebra Global Shopper Study e i servizi location-based

Zebra Technologies pubblica l’ottava edizione del Global Shopper Study e sottolinea il forte interesse degli acquirenti per le tematiche legate a Wi-Fi, servizi location-based e servizi in-store.
Tra i servizi che catalizzano l’attenzione, i coupon mobile (51%), le shopping map (45%) e l’assistenza del personale (41%).
Questi risultati sostengono la campagna di Zebra One Store, One Experience, che si focalizza su brand experience, consegna e distribuzione, fidelizzazione, big data e store mobility per trasformare la “connected customer experience”. Con le crescenti aspettative dei clienti, i rivenditori riconoscono che il ruolo della tecnologia non è mai stato così importante.
Lo studio riporta che più di un terzo degli acquirenti (34%) crede di disporre di una connessione alle informazioni in real-time migliore rispetto ai dipendenti del punto vendita. Al tempo stesso il 64% degli acquirenti sarebbe disposto ad acquistare di più se accolto da un miglior servizio, e più della metà degli intervistati (52%) sostiene di apprezzare i retailers che utilizzano la tecnologia per rendere l'esperienza di acquisto più efficiente e coinvolgente.

• Più di tre quarti (76%) degli acquirenti sono favorevoli allo shopping effettuato nei negozi e circa la metà pensa che la tecnologia aiuti i venditori ad abilitare e a migliorare l’esperienza d’acquisto.
• Il 52% degli acquirenti osserva i prodotti in negozio per poi acquistarli online.
• Più di 3 acquirenti su 10 preferirebbero recarsi sul punto vendita per ritirare i prodotti comprati online o via smartphone.
• I retailer possono recuperare il 66% dei casi di out of stock (merce non disponibile), offrendo ai clienti sconti immediati.
• Circa 8 intervistati su 10 sono disposti a condividere un buon numero di informazioni con i retailer. Ciò nonostante i clienti si mostrano molto riluttanti ad affidare ai retailer i loro dati personali. Solo il 5% infatti ha segnalato di avere fiducia completa nel proprio rivenditore.
• Il 64% degli acquirenti apprezza i retailer che danno la possibilità di controllare in che modo vengono utilizzati i dati personali forniti per rendere unica ogni esperienza di acquisto.

Nick D’Alessio, Global Retail Solutions Development di Zebra Technologies
Dato che le modalità di shopping online e mobile sono sempre più prevalenti e utilizzate in tutto il mondo, l'importanza della customer experience rimane alta - come ha confermato la maggioranza degli intervistati che ha dichiarato di essere disposto ad acquistare più merce da rivenditori che offrono un servizio migliore al cliente. La tecnologia mobile aiuta a fornire visibilità in tempo reale della disponibilità dei prodotti, opzioni di consegna e di pagamento flessibili - permettendo ai rivenditori di concentrarsi sull'esperienza d’acquisto e di fornire ai clienti un servizio personalizzato.