Porsche e Vodafone Automotive, mobilità intelligente e integrata

Porsche e Vodafone Automotive, mobilità intelligente e integrata

La vetrina è quella dello Smart Mobility World, presso l’Autodromo di Monza, occasione unica per presentare i nuovi servizi nati dalla collaborazione tra Porsche e Vodafone Automotive.
In un contesto così scenografico, tra autovetture elettriche, ibride e plug-in, il futuro sembra decisamente a portata di mano. Ad anticipare i temi della mobilità intelligente e della connettività “on the go”, che diventeranno molto presto una consuetudine quotidiana, ci pensano due giganti dell’industria quali Porsche e Vodafone.
In particolare, il costruttore tedesco ha messo in mostra l’ultimo modello di Cayenne ibrido, un veicolo dotato della soluzione Porsche Car Connect.
L’architettura consente di accedere a una serie completa di opzioni e servizi utili, alcuni dei quali disponibili attraverso App dedicate per smartphone iOS, Android, Apple Watch e strutturate per comandare a distanza determinate funzioni del veicolo.
Per l’occasione abbiamo potuto visionare da vicino il funzionamento del sistema, attuato direttamente attraverso un comune iPhone, grazie all’intervento di Simone Sacerdoti, Program Manager Automotive.

Porsche e Vodafone Automotive, mobilità intelligente e integrata

Come evidenziato dal Manager, la piattaforma che nasce dalla partnership con Vodafone Automotive si sviluppa di pari passo con l’assemblaggio del veicolo, in catena di montaggio. Di fatto la centralina M2M e il sistema di comunicazione basato su microSIM Vodafone, sono prodotti direttamente nell’impianto produttivo di Varese, che abbiamo avuto l’occasione di visitare nel mese di marzo, dopo l’acquisizione del Gruppo Cobra, da parte di Vodafone Global Enterprise.

Porsche e Vodafone Automotive, mobilità intelligente e integrata

Tramite smartphone e l’App disponibile gratuitamente, è possibile ricevere notifiche, visualizzare le statistiche di viaggio, le informazioni sullo stato del veicolo ed essere sempre aggiornati sulla posizione della vettura. Naturalmente il servizio è disponibile come pacchetto per i proprietari dei veicoli Porsche selezionati, con un periodo di prova per 6 mesi (5 anni per i modelli plug-in) e un costo annuo di 200 Euro.
Nel dettaglio, Porsche Car Connect è disponibile su Panamera, Cayenne, Macan, 918 e sarà disponibile a partire dal 1° dicembre anche sulla nuova 911 e dall’inizio del 2016 anche sulle nuove Cayman e Boxster.

Sommario