Synology Router RT1900ac, per reti soho facili da configurare

Synology Router RT1900ac, per reti soho facili da configurare

In prova il primo router targato Synology, un dispositivo versatile per gli ambienti home e soho, studiato per una facile configurazione e dotato di tecnologia wireless AC.
In un mercato IT congestionato e in continuo movimento, le “prime assolute” sono piuttosto rare, soprattutto perché spingono produttori e utenti a cambiare quelli che potremmo definire gli schemi di gioco. Synology vanta una lunga esperienza nel segmento dei NAS domestici e professionali ed è ben nota al pubblico per i propri device, versatili e alla portata di tutti. Il mondo del networking è piuttosto affollato di player e, esclusi i nomi più ingombranti, che detengono buona fetta del mercato, le soluzioni di secondo piano sono molte. Per potersi imporre in un contesto nuovo, l’azienda ha optato per un prodotto di fascia intermedia, scavalcando così il segmento dei prodotti più economici, dove la “guerra dei prezzi” rischia di distrarre gli acquirenti dalle reali capacità e potenzialità del device.

Synology Router RT1900ac, per reti soho facili da configurare

L’obiettivo è quello di fornire un router completo, ricco di funzionalità, ma facile da configurare. Per farlo, Synology ha deciso di esportare la logica di funzionamento dei propri NAS e di integrarla in questo apparato di rete. Nasce così l’ambiente operativo Synology Router Manager (SRM), un sistema con GUI e desktop che richiama un ambiente di produttività Windows, utilizzabile con mouse e puntatore e, pertanto, immediato da comprendere.
Sebbene anche il mondo dei router per i piccoli uffici si stia evolvendo, la scelta di una simile soluzione è ancora una rarità e, a nostro giudizio, può fare la differenza. Troppo spesso, infatti, le piattaforme di routing risultano inquadrate in menu e interfacce austeri, difficili da interpretare e decisamente poco “user friendly”.

Synology Router RT1900ac, per reti soho facili da configurare

A corollario del nuovo SRM, che analizzeremo nel corso dell’articolo, Synology propone un device compatto, realizzato con materiali plastici neri e che incorpora uno switch Gigabit a quattro porte, una porta WAN per modem esterni e un comparto wireless AC. La sezione radio adotta uno schema 3x3 MIMO con dipolo omni-direzionale e mette a disposizione due bande di comunicazione, a 2,4 GHz e 5 GHz. Grazie alle antenne orientabili è possibile usufruire di un guadagno di 3,5 dBi per le trasmissioni sulla portante Wireless N e di 4,6 dBi per i nuovi device AC.
Aggregando la banda sulle due bande si raggiungono di 1.900 Mbps (600 Mbps + 1.300 Mbps) e una buona copertura degli ambienti più estesi, grazie al supporto per la tecnologia beamforming. Per una maggiore possibilità di integrazione nei diversi contesti, Synology ha previsto tre modalità di funzionamento: Wireless Router, Wireless AP e Wireless Client.

Sommario