Verizon e le SDN, intervista a Peter Konings

Verizon e le SDN, intervista a Peter Konings

Intervistiamo Peter Konings, Director Enterprise Networks and Managed Services di Verizon, per inquadrare i vantaggi delle soluzioni SDN applicate agli scenari enterprise e PMI.

- Qual è la posizione di Verizon Enterprise Solutions, oggi, l'economia globale?
L’andamento finanziario di Verizon Enterprise Solutions sono riportati all'interno del nucleo principale dei risultati Verizon Communications. Il nostro ultimo posizionamento è riportato di seguito e, il dettaglio del Q3 2015 è riportato alla pagina “Verizon reports 3Q earnings growth driven by customer demand for wireless and Fios services”.

Verizon Communications Inc. (NYSE, Nasdaq: VZ) impiega una forza lavoro diversificata di 177.900 dipendenti e ha generato più di 127 miliardi USD di ricavi nel 2014. Verizon Wireless gestisce la rete wireless più affidabile d'America, con 110,8 milioni di collegamenti a livello nazionale. Con sede a New York, Verizon offre inoltre servizi di comunicazione e di intrattenimento sulla rete in fibra ottica più avanzata d'America e propone soluzioni aziendali integrate a clienti in tutto il mondo.

- Quali sono i Vostri focus e le strategie per il 2016? Avete intenzione di lanciare nuovi prodotti e piattaforme? Quale segmento pensate sia più strategico per lo sviluppo del business?
La “digital disruption” definirà il business delle imprese digitali nel 2016, infatti, le organizzazioni stanno cercando di utilizzare la tecnologia per gestire la crescente velocità del commercio, senza perdere di vista gli aspetti pratici. La “digital disruption” è una vera e propria sfida per ogni comparto di business, in tutti i settori, e se le organizzazioni vorranno sfruttare appieno il potenziale del mondo digitale, avranno bisogno di trasformare radicalmente la loro cultura, le operazioni, le infrastrutture e il talento, per allinearsi con questo nuovo modello di business.
Continueremo a fornire alle imprese globali e ai clienti governativi soluzioni complete di business, capaci di sostenerle e di garantire loro un posto nel mercato digitale. Tutto questo adottando piattaforme abilitanti per un lavoro condiviso, sfruttando l'efficienza dei costi, la professionalità e i benefici di business complementari, piuttosto che singole soluzioni ad hoc per ogni esigenza.

- Oggi SDN è una realtà per il mercato, ci spieghi cos’è e che cosa significa per le organizzazioni aziendali?
Fondamentalmente, SDN separa le modalità di elaborazione dei dati dal flusso di informazioni. Un ambiente SDN consente di virtualizzare molti degli apparati di rete attualmente esistenti come dispositivi fisici dedicati, e di costruire una rete centralizzata e facilmente controllabile. Le reti di oggi sono relativamente statiche, perché sono complesse e quando si effettuano modifiche, si rischia di rompere qualcosa. Diversamente, con questo modello è possibile ottenere più sofisticazione nella rete, senza aggiungere complessità. Semplificando, SDN consente alle aziende di tenere il passo con la natura mutevole delle loro attività, permettendo loro di essere più reattivi e di cogliere le diverse opportunità di mercato.

- Quali sono i principali vantaggi delle piattaforme SDN e cosa sta guidando l'adozione queste architetture in ambienti enterprise?
Ciò che SDN offre è la scalabilità e la velocità, ma ancora più importante, offre una più profonda, più ricca esperienza per i clienti. Questo mette a disposizione delle imprese una più sofisticata esperienza di servizio e nuove funzioni di rete, che consentono una maggiore efficienza operativa e velocità, spostando le funzionalità nello strato software e ottimizzando il traffico. Una gestione centralizzata consente una agile esecuzione di più operazioni, dettaglio che aiuta a controllare i costi. È inoltre possibile gestire le singole risorse di rete come "on demand". L'integrazione attraverso API permette una gestione in tempo reale del traffico, attraverso un più elevato grado di automazione in termini di potenzialità di elaborazione, di rete e di storage.
Adottando la tecnologia SDN, i clienti acquistano soluzioni, non la tecnologia. Questa tecnologia ha dimostrato il potenziale per ottimizzare l'efficienza e le operazioni di rete, così come estendere le funzionalità di sicurezza. In generale, la risposta dei clienti a queste offerte è stata positiva, proprio perché tali soluzioni sono in grado di aiutare le imprese nelle sfide di tutti i giorni, collegando gli utenti alle applicazioni in modo semplice, sicuro e affidabile. Verizon continuerà a implementare questa tecnologia a supporto dei propri clienti, per vincere le sfide del business nel mondo reale.

- Che tipo di prodotti e servizi possono essere implementati su una SDN? Come funziona un approccio SDN in un ambiente aziendale?
Offriamo numerosi servizi che si basano su piattaforme SDN. Ad esempio, il Software-Defined WAN. Verizon Managed SD-WAN è una soluzione che offre la possibilità di soddisfare i requisiti delle applicazioni in rapporto al tipo di connessione selezionato. Abbiamo integrato una capacità di Application Aware Routing nell’offerta MNS di Verizon, l'applicazione sarà in grado di scegliere il percorso di rete più appropriato in base alle informazioni sul traffico in tempo reale, noi ci occuperemo di gestire in modo proattivo l’intera offerta.
Proponiamo inoltre servizi professionali per aiutare i clienti a comprendere come e dove applicare la tecnologia SDN e come migliorare la loro architettura di rete. Ogni volta che si dispone di un servizio centralizzato con intelligenza virtuale è possibile effettuare le operazioni di distribuzione più rapidamente, proprio perché ci sono meno elementi fisici coinvolti. Le attività tipicamente più legate a grandi e costosi device fisici possono ora essere effettuate attraverso architetture basate sul software, adottando un approccio più sofisticato che ci permette di ampliare la portata e la profondità dei servizi offerti.