Sophos acquisisce SurfRight e cresce nell’Endpoint Protection

Sophos acquisisce SurfRight e cresce nell’Endpoint Protection

Sophos acquisisce SurfRight, attiva nell’ambito del Signature-Less Next-Generation Endpoint Threat Detection and Response e della prevenzione delle minacce.
SurfRight ha sviluppato una gamma di tecnologie per prevenire, rilevare e porre rimedio ad attacchi del giorno zero creando una sorta di interruzione dei vettori di malware e APT.

La tecnologia anti-exploit in tempo reale di SurfRight punta a rilevare e prevenire le manipolazioni della memoria e gli attacchi volti a consentire a codici maligni di venire eseguiti. La prevenzione generica degli exploit in questa fase iniziale della catena di attacco è la chiave per ottimizzare i meccanismi di sicurezza a livello endpoint e per contrastare efficacemente l’accesso di codici maligni nel processore e nella memoria. Il portfolio di soluzioni proposte include anche tecnologie anti-spionaggio e protezione ottimizzata contro attacchi ransomware e di tipologia CryptoLocker.

L’acquisizione consetirà a Sophos di irrobustire la propria posizione sul mercato, dove è già riconosciuta come player di riferimento nell’endpoint protection. L’offerta di tecnologie di nuova generazione è in forte crescita: ad esempio, quelle basate sull’analisi del comportamento; gli strumenti per il rilevamento di traffico maligno che analizza i tentativi di connessioni outbound a URL riconosciute come pericolose, e ancora, le soluzioni per l’Application Reputation che puntano alla creazione - da parte dei SophosLabs - di un archivio big data generato dal crowd-sourcing al fine di determinare la natura dei file scaricati e informare tempestivamente l’utente sul tipo di azione da intraprendere per contrastare gli eventuali effetti negativi.
Questa acquisizione rafforzerà ulteriormente la leadership di Sophos nell’endpoint protection, integrando nuove tattiche di difesa complementari, rese disponibili on premise o nel cloud.

Sophos si metterà immediatamente all’opera al fine di integrare la tecnologia SurfRight all’interno della propria gamma di soluzioni di endpoint security. Una volta completata l’integrazione, Sophos renderà tale tecnologia disponibile alla sua rete globale composta da più di 15.000 Partner di Canale.

Kris Hagerman, CEO di Sophos
SurfRight è una realtà in forte crescita con un affermato parco clienti e competenze di sicurezza comprovate. Il team ha saputo sviluppare tecnologie endpoint di nuova generazione, in grado di fornire protezione avanzata a molteplici livelli e elementi di mitigazione potenti e innovativi ma al contempo semplici da utilizzare. SurfRight incarna perfettamente la visione di prodotto che abbiamo in Sophos, secondo la quale anche le soluzioni per l’IT security più avanzate debbano essere semplici da utilizzare per aziende di qualunque dimensione. Siamo entusiasti di dare il benvenuto a SurfRight e siamo impazienti di mettere a disposizione dei nostri clienti e dei nostri Partner i benefici di questa tecnologia all’avanguardia.
Mark Loman, CEO di SurfRight
Sophos offrirà a SurfRight l’opportunità di essere parte integrante di una realtà leader in forte crescita, dotata di un Canale straordinario e di team specializzati nello sviluppo di prodotto con l’obiettivo di rendere disponibile la nostra tecnologia ad aziende di qualunque dimensione. Abbiamo creato questa nuova tecnologia partendo dalle fondamenta, al fine di gestire qualunque vettore di attacchi APT in modo automatico e coordinato e accelerando così la velocità di rilevamento e risposta. Il software SurfRight va ad integrarsi perfettamente nell’offerta Sophos per proteggere al meglio le aziende ovunque nel mondo.

Inoltre, la tecnologia di SurfRight ottimizzerà l’efficacia della strategia di sicurezza sincronizzata di Sophos nella quale molteplici componenti per la protezione (inclusi quelli per la network security e l’endpoint security) comunicano gli uni con gli altri in modo attivo e continuativo.

Questo approccio innovativo porta a un rilevamento molto più rapido delle minacce e ad una sensibile riduzione del tempo e delle risorse da dedicare alla gestione degli incidenti in ambito sicurezza.

Dan Schiappa, senior vice president of Enduser Security di Sophos
Il team di SurfRight ha sviluppato una tecnologia all’avanguardia che interrompe e attenua anche attacchi malware e exploit personalizzati e ancora sconosciuti ai tradizionali anti-virus e ai sistemi di rilevamento delle intrusioni network-based. Abbiamo recentemente lanciato la prima tappa della nostra strategia di sicurezza sincronizzata, con la gamma di firewall di nuova generazione Sophos XG e questo miglioramento apportato alla nostra gamma di soluzioni di nuova generazione per l’endpoint rafforza ulteriormente il nostro approccio “meglio insieme” che rappresenta un vantaggio strategico importante per i nostri clienti.

Sophos continuerà a fornire sviluppo e supporto per i prodotti SurfRight già esistenti, incluso il noto HitmanPro malware scanning and removal tools, utilizzato da più di 20 milioni di utenti in tutto il mondo. Sophos ha acquisito SurfRight per un corrispettivo in contanti pari a 31,8 milioni di dollari e inoltre manterrà in attività la sede SurfRight di Hengelo e i suoi dipendenti.
Il CEO di SurfRight CEO Mark Loman entrerà a far parte del Sophos Enduser Security Group e riporterà a Dan Schiappa.