KEMP fornisce il backup disaster recovery per l’ASL n.1 de L’Aquila

KEMP fornisce il back-up disaster recovery per l’ASL n.1 de L’Aquila

KEMP Technologies, con il supporto del partner autorizzato Ecobyte, fornisce il back-up disaster recovery per l'infrastruttura dell’ASL n.1 della provincia de L’Aquila.
L'Azienda Sanitaria Locale n.1 della provincia de L'Aquila ha scelto una soluzione bilanciamento di carico di KEMP Technologies per salvaguardare l’infrastruttura di disaster recovery allo scopo di garantire la business continuity, la perdita di un datacenter o l’interruzione di servizi in caso di calamità naturale.

L’ASL n.1 (Avezzano-Sulmona-L'Aquila) gestisce il sistema sanitario regionale nella Provincia de L'Aquila con una popolazione di assistibili di circa 310.000 persone.
Gestisce direttamente 4 presidi ospedalieri, 2 Presidi Territoriali Assistenziali e circa 10 Distretti Sanitari di Base distribuiti su oltre 60 sedi periferiche. L'infrastruttura di rete dell’ASL n.1 supporta un totale di circa 1800 utenti.

Ecobyte ha installato un cluster di apparati KEMP LoadMaster 3000 nel suo data centre principale con un altro LoadMaster nel sito di backup. Questa soluzione riesce a gestire un volume importante di posta elettronica e di traffico applicativo. L'autorità genera circa 300 messaggi di posta elettronica ogni ora tra utenti attivi e centinaia di connessioni a server interni di tipo sia web che remote desktop.

L’obiettivo principale del progetto è stato di realizzare un’infrastruttura di disaster recovery tra i siti de L’Aquila e di Avezzano, per garantire la business continuità, anche in caso di calamità naturali, mantenendo un’affidabilità elevata per i servizi critici dell’azienda (posta elettronica e server applicativi) e strutturandosi affinché non si verifichino interruzioni all'accesso di informazioni essenziali quali dati dei pazienti, programmazione interventi, prescrizioni e referti esami. Qualsiasi entità sanitaria deve gestire una massa ingente di dati e documenti per ogni singolo paziente ogni giorno. L’ASL n.1 utilizza la soluzione LoadMaster di KEMP per assicurare che il sistema di Posta tramite Microsoft Exchange e i sistemi di gestione di documenti restino disponibili il 99,9% del tempo. Al contempo il load balancing consente un miglioramento delle prestazioni verso gli utenti connessi alle varie applicazioni.

Per la natura della loro attività le realtà sanitarie come l'ASL n.1 devono mantenere un alto livello di disponibilità della rete. Le vite dei pazienti dipendono anche dalla continuità dei sistemi operativi funzionanti e la loro salute potrebbe essere compromessa dalla mancanza di accesso alle applicazioni che ogni giorno medici e primari utilizzano.

Ing. Di Stefano, Responsabile U.O. Servizio Sistemi Informativi ASL n.1
C'è una grande differenza tra una rete di assistenza sanitaria d’alta disponibilità e una rete aziendale d’alta disponibilità. Nessuno soffre danni personali (potenzialmente anche molto gravi) quando un network aziendale va giù.
Data la natura di ciò che facciamo, è determinante l’abilità nel ricostruire l'infrastruttura IT in caso di calamità naturale o downtime. Purtroppo i terremoti fanno parte della storia della nostra provincia di conseguenza è assolutamente fondamentale strutturarsi con applicazioni con elevato grado di affidabilità. Il bilanciamento del carico del server è essenziale per l’entità dell’assistenza sanitaria affinché la pubblicazione dei servizi possa essere controllata e gestita - e, se necessario, assegnata - in caso di disastro o downtime. Con la soluzione LoadMaster 3000 Application Delivery Controller, il bilanciamento del carico del server - in un disastro o durante una giornata lavorativa normale – può essere realizzato in modo semplice e veloce.

KEMP fornisce il backup disaster recovery per l’ASL n.1 de L’Aquila

Il LoadMaster 3000 e i prodotti GEO complementari sono componenti essenziali da prendere in considerazione quando si effettua un piano di emergenza destinato al disaster recovery. I Geo add-on forniscono un controllo 24/7 dei server del cliente e delle applicazioni business-critical pubblicate all’interno. Nel caso venga rilevato un guasto tecnico o un preciso tempo di inattività, la funzionalità GEO automaticamente reindirizza gli utenti al sito di disaster recovery in cui le applicazioni sono accessibili fino a quando il data centre principale del cliente torna ad essere nuovamente operativa ed online. Inoltre offre un rendimento fluido ed un’ elevata disponibilità della linea critica delle applicazioni aziendali, servizi web internet-facing, implementazioni di intranet aziendali per strutture di piccoli e medie dimensioni come l’ASL 1.

Stefano Bisceglia, Country Manager di KEMP in Italia
Le realtà agili richiedono implementazioni tecnologiche end-to-end in grado di supportare le loro prestazioni applicative in sintonia con le esigenze delle aziende quando cambiano e/o crescono. Oltre ad essere un prodotto che garantisce alta disponibilità, il LoadMaster 3000 offre una scalabilità di performance con 1,7 Gbps di throughput, il 1000 SSL al secondo (TPS) in combinazione con lo switching dei contenuti, la compressione dei dati e la memorizzazione nella cache. Questa è una grande soluzione per le infrastrutture dinamiche della fascia media in espansione.

Giuseppe Gruosso, Corporate Account Manager di Ecobyte Technology
Grazie a KEMP Technologies, siamo stati in grado di fornire una soluzione ad elevata prestazione, per una veloce implementazione e messa in sicurezza di piattaforme business critical. In tempi rapidi è stato possibile mettere in alta disponibilità applicazioni critiche in considerazione del tipo di attività dell’ASL n.1 e dell’alto numero di utenti che dovevano accedere quotidianamente ai servizi.