Red Hat, intervista al Senior Principal PM Manager Jeff Jameson

Red Hat, intervista al Senior Principal Product Marketing Manager Jeff Jameson

Intervistiamo Jeff Jameson, Senior Principal Product Marketing Manager di Red Hat, e parliamo dell’ascesa costante della OpenStack Platform, per delinearne vantaggi e peculiarità.
- Red Hat OpenStack Platform continua a guadagnare quote di mercato e a ricevere forte supporto dal mondo del business. Quali sono le caratteristiche peculiari di questa piattaforma?
Red Hat è stata la prima sul mercato a riconoscere le dipendenze critiche di OpenStack su Linux in termini di servizi, driver di terze parti, prestazioni di sistema, sicurezza e stabilità di lungo termine, dando luogo alla prima piattaforma cloud co-ingegnerizzata. Red Hat OpenStack Platform è una piattaforma production-ready in grado di fornire i più elevati livelli di prestazioni OpenStack e gestione cloud unificata, garantendo al tempo stesso supporto e interoperabilità tramite un design innovativo e un modello di sviluppo basato sulla comunità.

Red Hat OpenStack Platform director, basata sul progetto upstream TripleO, combina i più recenti strumenti di installazione per offrire un’implementazione cloud coerente, automatizzata e corretta. Inoltre, Red Hat CloudForms integrato abilita le aziende ad accelerare la fornitura dei servizi tramite il self-service, compresa la gestione completa operativa e del ciclo di vita dei servizi OpenStack e dei workload virtuali implementati. Offre maggiore visibilità operativa tramite discovery, monitoraggio e ispezione profonda continue delle risorse OpenStack gestite. E assicura compliance e governance attraverso l’applicazione delle policy e la risoluzione automatizzate.

Red Hat OpenStack Platform offre una soluzione estremamente scalabile per il settore delle telecomunicazioni e la loro esigenza di Network Functions Virtualization (NFV). Red Hat integra questa funzionalità, certificazioni e supporto in un’unica semplice offerta, insieme al più esteso ecosistema di partner certificati per soddisfare le esigenze dei nostri clienti.

Infine, Red Hat OpenStack Platform offre accesso integrato a uno stack completo di soluzioni cloud comprovate e testate, tra cui la soluzione storage Red Hat Ceph Storage (ambiente di sviluppo applicativo container-based), Red Hat OpenShift (un’infrastruttura di virtualizzazione tradizionale “mode 1”), Red Hat Enterprise Virtualization, e la gestione del ciclo di vita con Red Hat Satellite.

- Molte note aziende hanno scelto Red Hat OpenStack Platform, quali le motivazioni?
I nostri clienti scelgono Red Hat per diversi motivi. Tuttavia, alcune delle ragioni principali si riferiscono al valore che solo Red Hat può offrire:

Prodotti 100% open source – un numero sempre maggiore di aziende è alla ricerca di modi per evitare il costoso vendor lock in proprietario quando investe in data center e infrastrutture cloud. Offrendo soluzioni cloud 100% open source, i nostri clienti hanno la flessibilità necessaria per adattare in modo dinamico i loro asset alle esigenze di business, indipendentemente da vendor o componente.

Forte presenza sul mercato – il 100% delle aziende Fortune 500 fa affidamento su Red Hat Enterprise Linux per le esigenze mission-critical. Inoltre, Red Hat Enterprise Linux rappresenta la base di tutte le offerte cloud di Red Hat, tra cui Red Hat OpenStack Platform, Red Hat Cloud Infrastructure, e Red Hat Cloud Suite.

Leadership innovativa – con la più lunga tradizione legata alla fornitura di progetti della comunità open source su piattaforma consolidata production-ready, le imprese possono fare affidamento su Red Hat come partner tecnologico che raccoglie le loro esigenze e influenza le comunità upstream. Ne risulta che portiamo sul mercato soluzioni più velocemente di qualunque altro vendor, fornendo ai clienti il vantaggio competitivo necessario per restare all’avanguardia.

Competenze OpenStack – In qualità di OpenStack Foundation Platinum member, Red Hat contribuisce al progetto OpenStack sin dalle prime fasi fino alle attuali versioni più mature. Con una vasta gamma di consulenti esperti, training online e in classe, e numerose certificazioni IaaS e OpenStack, Red Hat è ben posizionata per sfruttare la sua expertise su Linux, virtualizzazione KVM, storage scale-out, networking esteso, unified cloud management, e container per fornire ai clienti il supporto necessario.

- Una piattaforma versatile deve essere associata a supporto tecnico di qualità. Quali servizi offrite ai vostri clienti?
Questo è un altro dei vantaggi unici offerti da Red Hat.
Innanzitutto forniamo un supporto world-class, production level (24x7) and business level. Tuttavia, con ingegneri e open source community manager per Linux, OpenStack, KVM, Ceph storage, networking, sicurezza e Linux container sotto lo stesso tetto, Red Hat è in grado di risolvere i problemi production-level reali dei clienti più velocemente e in modo più diligente di qualunque altro vendor.
Inoltre, Red Hat offre una suite complete di training e certificazioni per garantire che il personale IT acquisisca le competenze necessarie per gestire i cloud OpenStack-based. Red Hat fornisce anche consulenza OpenStack, dall’architettura iniziale, al progetto cloud completo e integrato, fino all’implementazione hands-on e al trasferimento di conoscenza. Sempre sfruttando la nostra storia ed expertise sulle tecnologie OpenStack sottostanti.

- In termini di distribuzione, che market share vanta Red Hat OpenStack Platform? Per continuare a crescere nei prossimi anni, quali aspetti saranno cruciali?
OpenStack si è dimostrata vincente in tutti i mercati verticali del mondo. Abbiamo clienti nell’education, tecnologia commerciale, settore pubblico, PA, sanità, telecomunicazioni e altri. Il settore che spicca di più è quello dell’IT, con la sua esigenza di network functions virtualization a livello massiccio. Red Hat OpenStack Platform si è presto rivelata la piattaforma prescelta presso alcuni dei principali ICT vendor tra cui Verizon, Telefonica, Nokia, e Alcatel-Lucent, tutti hanno basato le loro soluzioni di rete su Red Hat.
Per quanto concerne la crescita di OpenStack, stiamo vedendo un interesse continuo in Container e OpenStack. Con sempre più applicazioni cloud-enabled sul mercato, vediamo un interesse crescente in applicazioni containerizzate da usare con OpenStack, così come la containerizzazione di OpenStack stesso. Red Hat è uno dei principali contributor allo sviluppo di progetti container e desideriamo portare le nostre soluzioni container-based presso un numero crescente di clienti.

- La riduzione dei costi e del TCO iniziali, così come la libertà di scelta, sono parametri critici per le aziende. In questo contesto quali sono i vantaggi che Red Hat OpenStack Platform offre rispetto alla concorrenza?
Il fattore principale del risparmio è il tempo. Red Hat investe per aiutare i team operation a fare di più con meno, tramite l’integrazione di Red Hat OpenStack Platform e sfruttando avanzati strumenti di orchestration e automazione quali CloudForms e Ansible. L’uso di OpenStack in combinazione con questi tool può assicurare l’efficienza, consentendo di risparmiare a mano a mano che si aumenta l’uso del cloud.
Ovviamente i componenti software e hardware che l’azienda sceglie possono avere un impatto sul costo complessivo della soluzione. Inoltre, queste scelte possono impattare anche il personale che gestisce il cloud, a seconda del livello di expertise e di conoscenza. Per supportare i team IT e mitigare questo impatto, Red Hat offre svariati programmi di training e certificazione online, in classe e onsite, oltre ad altre consulenze ove necessario.
A mano a mano che i clienti continuano a esplorare tecnologie open source e comunitarie, Red Hat può supportarli nel trarre vantaggio da queste risorse, aiutandoli contestualmente a soddisfare i loro requisiti di business. Red Hat OpenStack Platform è stato progettato per integrarsi con ecosistemi data center unici ed esistenti, fornendo al contempo supporto enterprise e un esteso panorama di partner certificati. Questo assicura la semplificazione del processo di integrazione, con costi e disruption minimi.

- Cloud privati e ibridi, l’architettura Red Hat OpenStack Platform è particolarmente flessibile in questi contesti. Quali sono, in sostanza, le caratteristiche più importanti per gli ambienti data center?
Ogni business e azienda dispone di un data center e di un’infrastruttura unici. Nella maggior parte dei casi, vediamo che i clienti enterprise si avvalgono di un mix di soluzioni open source e proprietarie, sistemi locali e remoti, e servizi private e public cloud. Essere in grado di integrare, implementare e gestire tutte queste piattaforme è un vantaggio chiave che Red Hat offre ai suoi clienti. Attraverso l’uso di Red Hat CloudForms e Red Hat OpenStack Platform, i clienti sono in grado di passare a soluzioni open hybrid cloud, godendo del vantaggio competitive necessario per guadagnare in efficacia e soddisfare le crescenti esigenze del loro business.