AMD Radeon RX, le nuove GPU per la VR all’E3 di Los Angeles

AMD Radeon RX, le nuove GPU per la VR all’E3 di Los Angeles

AMD svela all’E3 di Los Angeles le peculiarità della nuova gamma di soluzioni Radeon RX Series, processori grafici basati sull’architettura ad alte performance Polaris.
Il CEO AMD, Lisa Su, ha presentato oggi la linea di acceleratori di nuova generazione, versioni che puntano a soddisfare un’ampia gamma di utenti, unendo capacità di calcolo per la VR e un prezzo mainstream.
AMD aveva già dato un assaggio di questa tecnologia a seguito dell’anteprima Computex della RX 480, ad opera di Raja Koduri, senior vice president and chief architect, Radeon Technologies Group. Per soli 199 USD, questa board con 4 GByte è in grado di assicurare un elevato frame rate lavorando con qualità AAA e risoluzioni sino a 1440p.

AMD Radeon RX, le nuove GPU per la VR all’E3 di Los Angeles

A questo modello si affiancano Radeon RX 470 e RX 460, rispettivamente pensate per il gaming HD ad alta efficienza e per abilitare esperienze di gaming e-sport.
Le GPU Radeon RX Series sono progettate per trasformare l'industria del gioco su PC, a partire da tre direttrici fondamentali. AMD intende infatti offrire avanzate esperienze di Virtual Reality a basso costo e garantire il rapido rilascio di titoli di alta qualità per PC. Questo sarà possibile tramite specifici profili specifici per Radeon RX Series e API in grado di operare a basso livello (close-to-the-metal) in modo analogo a quanto avviene nelle console moderne.
Non solo, il chip maker vuole estendere queste possibilità anche al mondo laptop e più precisamente a tutte quelle configurazioni compatte che fanno parte della categoria thin and light.

A livello hardware e di architettura, le nuove GPU si caratterizzano per l’elevato tasso tecnologico e per l’adozione di un processo costruttivo 14 nm FinFET. Radeon RX supporta API ad accesso diretto e a basso carico, così come memorie e memory bandwidth HBM, dettagli che, secondo AMD, rendono queste soluzioni “a prova di futuro” e particolarmente longeve.

AMD Radeon RX, le nuove GPU per la VR all’E3 di Los Angeles

L’architettura Polaris è in grado di accelerare in modo efficiente i titoli e le applicazioni DirectX 9, 10, 11 e 12, oltre a supportare Vulkan e l’intero ecosistema di sviluppatori.
Le board garantiscono la compatibilità con i futuri display e TV HDR, questo grazie alla disponibilità di output HDMI 2.0b e Display Port 1.3 e 1.4. Non di meno, viene garantita un’elevata fluidità di riproduzione di video 4K a 10 bit, grazie al motore di codifica/decodifica H.265 e velocità sino a 60 FPS.

A chiudere l’interessante proposta AMD, il supporto software che accompagna le diverse schede che saranno immesse in commercio. Il pacchetto consente una installazione e una configurazione particolarmente facili, oltre alla stabilità e alla granularità di impostazioni richiesta dagli enthusiast.

Raja Koduri
Oggi, i giocatori e i consumatori sono stati lasciati indietro. Solo il 16% dei PC gamers sta acquistando GPU in grado di offrire una esperienza di gioco e una VR di qualità. 200 milioni di giocatori sono costretti a utilizzare una tecnologia obsoleta. In più, i giocatori su notebook sono spesso costretti a compromessi e decine di milioni possono solamente leggere le incredibili esperienze PC VR che non possono godere direttamente. Tutto questo cambierà con Radeon RX Series, una tecnologia che porterà il gaming e la VR di fascia alta alla portata di tutti.