RISCO Group e Microsoft, la crescita della security attraverso il cloud

RISCO Group e Microsoft, la crescita della security attraverso il cloud

RISCO Group e Microsoft illustrano le opportunità di crescita e di espansione del mercato della sicurezza abilitate dall’utilizzo del cloud. Questa tecnologia, infatti, non solo favorisce importanti benefici di business per i partner, ma apre nuove frontiere di gestione remota dei sistemi di sicurezza al passo con l’evoluzione globale, dove ormai mobilità e stili di vita smart sono elementi imprescindibili.

Per prima nel mercato della sicurezza RISCO ha riconosciuto le potenzialità del cloud come vero e proprio modello di business in grado di coniugare al meglio semplicità d’utilizzo e innovazione, potendo offrire servizi e funzionalità aggiuntive che si integrano agli impianti già installati e garantendo notevoli risparmi derivati dalla riduzione dei costi di future espansioni, dalla possibilità di semplificare la gestione e la manutenzione. Per portare sul mercato soluzioni che beneficiassero delle opportunità offerte da questa tecnologia – non solo per aspetti tecnici e di supporto ma per la completa integrazione nelle innovazioni di prodotto con vantaggi anche per gli utenti finali – RISCO si è affidata alla piattaforma Microsoft Azure, che offre livelli di sicurezza, protezione dei dati e della privacy senza precedenti, nonché la massima trasparenza, scalabilità e conformità alle regolamentazioni in essere e agli standard di mercato.

Microsoft Azure è una piattaforma aperta e flessibile che consente di creare, pubblicare e gestire le applicazioni aziendali attraverso una rete globale di datacenter. Microsoft è l’unico player ad essersi posizionato per il secondo anno consecutivo come Leader nel Quadrante Magico di Gartner in ambito Cloud IaaS, Applicazioni PaaS e Servizi di Cloud Storage. Oltre il 66% delle società Fortune 500 si affida ad Azure, che permette ai Partner di sviluppare soluzioni ad hoc per le aziende di qualsiasi settore e dimensione, oltre a rappresentare un valido supporto infrastrutturale per un percorso di crescita flessibile. Rende infatti disponibili risorse in modo accessibile e scalabile in base ai picchi di utilizzo, senza dover sostenere significativi investimenti per l’ampliamento preventivo del Datacenter, e fa leva su un modello d’implementazione che abilita l’upgrade senza tempi di interruzione del servizio. Inoltre fornisce patch automatiche e funzionalità di business continuity e disaster recovery con uno SLA mensile del 99.95% e compliance a normative quali ISO 27018, ISO 27001, SSAE 16, HIPAA BAA e Model Clauses Europee. La piattaforma è inoltre interoperabile e aperta, poiché supporta molteplici linguaggi e codici anche open source.

Microsoft Azure rappresenta un motore chiave di RISCO Smart Home – che verrà presto lanciata sul mercato italiano, portando sicurezza, video verifica e domotica a portata di app – e delle più recenti soluzioni di RISCO Group progettate per il mercato residenziale fino a quello commerciale, che comprendono:
• ProSYS Plus – il sistema di sicurezza super ibrido studiato per grandi progetti residenziali, commerciali e siti sensibili fino a 512 zone – quali banche, infrastrutture critiche ed edifici governativi o pubblici – grazie alla conformità con gli standard Europei di Grado 3.
• LightSYS 2 – il sistema di sicurezza ibrido progettato per indirizzare le esigenze del mercato residenziale e di attività commerciali di piccole dimensioni, grazie a una piattaforma espandibile fino a un massimo di 50 zone.
• Agility 3 – il sistema di sicurezza radio bidirezionale progettato per i mercati residenziale e small business, con due canali radio indipendenti aventi antenne separate, uno per gestire e ricevere i segnali d’allarme e l’altro per ricevere immagini.
• axesplus - l’innovativo sistema di controllo degli accessi che si caratterizza per configurazioni multisito e un numero illimitato di porte gestite ed è idoneo ad applicazioni di svariata natura.

Ivan Castellan, Branch Manager di RISCO Group Italia
Crediamo che l’accessibilità dei dati degli utenti, la stabilità e la continua disponibilità del nostro sistema rappresentino degli elementi critici indispensabili per la progettazione dell’intera infrastruttura RISCO e dei prodotti che sviluppiamo. In questa direzione l’adozione di Microsoft Azure rappresenta la scelta ideale che ci consente di offrire livelli di protezione, sicurezza e trasparenza senza precedenti e di progettare soluzioni che coniugano semplicità e performance e che siano accessibili.

Fausto Massa, Product Manager Azure di Microsoft Italia
La partnership con RISCO conferma il costante impegno di Microsoft per la privacy e la security, che ci vede in prima linea per offrire un ‘Trusted Cloud’, cioè un cloud in cui gli utenti possano avere fiducia perché conforme a requisiti di sicurezza e trasparenza in linea con le esigenze del settore pubblico e privato. Il nostro obiettivo è infatti quello di offrire garanzie per evitare che le preoccupazioni in questo ambito possano rallentare l’adozione del Cloud Computing che rappresenta un elemento di competitività fondamentale per l’intero Sistema Paese. A tal fine investiamo costantemente: abbiamo ottimizzato la cifratura dei dati, la segregazione e il controllo degli accessi, introdotto una doppia autenticazione e l’obbligo di tracciatura per l’accesso ai sistemi e garantiamo che ai dati personali dei nostri clienti non possano accedere terzi non legittimati. La nostra piattaforma cloud Microsoft Azure incarna questo concetto di Trusted Cloud e risponde agli standard europei e statunitensi, oltre a vantare la certificazione ISO 27018 per la privacy nel cloud. Azure consente quindi ai nostri Partner di sviluppare soluzioni safe per le aziende e rappresenta un valido supporto infrastrutturale per una crescita flessibile e sicura, offrendo importanti garanzie in termini di cybersecurity, ma anche di business continuity e disaster recovery.