Facebook “instant article”, intervista al CM EMP Alberto Gaglio

Facebook “instant article”, intervista al CM EMP Alberto Gaglio

Intervistiamo Alberto Gaglio, Country Manager, EMP Mailorder Italia, per parlare degli instant article promossi da Facebook e di come si sta trasformando la comunicazione real-time.
Per chi svolge le sue attività su Internet, è fondamentale interagire in tempo reale con il proprio pubblico. Numerosi sono gli strumenti che permettono i farlo, da quelli più tradizionali fino al mondo dei canali social. Da un anno circa, Facebook ha aggiunto alla sua offerta un nuovo tool, sotto forma di “instant article”. Si tratta della possibilità di pubblicare contenuti direttamente nella app mobile di Facebook, senza necessità di dovervi accedere all’esterno. Questo significa tempi di caricamento decisamente inferiori, quasi istantanei, oltre a un consumo di banda altrettanto ridotto. In Italia, EMP è stato tra i primi ad adottare uno strumento pensato principalmente per i publisher, e scelto da molte importanti realtà dell’editoria digitale internazionale. Il ragionamento che sta alla base di questa decisione è abbastanza semplice: viviamo in un mondo sempre più mobile, dove tutto accade in tempo reale. Gli utenti tendono a fidelizzarsi, a legarsi cioè ai siti e alle risorse che offrono loro attività e contenuti interessanti. Per questo, fin dall’inizio, abbiamo puntato su un blog dedicato e ricco di contenuti, e facciamo ampio uso di tutti i social media.
Perché vogliamo dare ai potenziali clienti quello che loro desiderano, nel modo e usando il canale che preferiscono. Gli instant article rappresentano uno strumento in più per chi accede alle nostre pagine Facebook in mobilità, un ulteriore motivo per restare sui nostri canali. I collegamenti sono immediati, i contenuti si aprono all’istante, il consumo di banda è limitato: e questo rende l’esperienza utente ancor più appagante, proprio perché immediata. In questo senso, gli instant article diventano a pieno titolo uno strumento di marketing, oltre che di comunicazione, un ulteriore asset nel social marketing mix di una realtà digitale come la nostra.

- Secondo la Vs. esperienza quali sono gli aspetti più importanti della piattaforma “instant article”?
Uno dei motivi principali che ci ha spinto a sviluppare gli instant article è proprio l’integrazione di questi articoli direttamente all’interno di Facebook. Statisticamente, il caricamento degli instant article è 10 volte più veloce di un comune articolo posizionato una piattaforma esterna e l’interazione diventa immediata. Incentivando quindi la consultazione, vista la velocità in cui ora i ragazzi scorrono le pagine sul loro cellulare, e la condivisione sulle bacheche Facebook degli utenti.

- Perché una società di e-commerce sceglie questo tipo di meccanismo di comunicazione, che potrebbe invece sembrare rivolto principalmente ai publisher? Non esiste il “rischio” di confondere le idee al Vs. pubblico?
Come e-commerce prestiamo la massima attenzione anche alle tematiche e ai brand che distribuiamo. All’interno del nostro blog ufficiale pubblichiamo costantemente approfondimenti sui marchi venduti, news e anche procedure utili al cliente, come ad esempio le istruzioni per effettuare il reso dei prodotti. L’utilizzo degli instant article si presta quindi a dare maggiore visibilità anche a tutti questi articoli, di informazione e intrattenimento.

- Che risposta avete registrato presso il Vs. pubblico? Quali riscontri in termini di traffico e accesso?
A poche settimane dell'introduzione degli instant article all'interno del nostro blog, l’aumento di traffico registrato è del 10-15%. Un parametro che stiamo monitorando, ma di ottimo auspicio, considerando che nel periodo estivo generalmente vi è un calo di accessi e interazione da parte degli utenti.