Acronis Backup 12 e True Image 2017, performance da Formula 1

Acronis Backup 12 e True Image 2017, performance da Formula 1

Al Gran Premio di Formula 1, presso l’autodromo di Monza, Acronis svela le nuove suite cloud per la sicurezza dei dati e i dettagli della partnership con la scuderia Toro Rosso.
La scelta del management non è infatti casuale, dato che gli accordi con il team di F1 ben rappresentano ciò che l’azienda vuole essere, un partner solido al quale affidare gli aspetti cruciali di data security.

Perché proprio la F1? Semplicemente perché si tratta di un ambiente dove ogni aspetto è cruciale e dove la gestione dei dati deve avvenire molto rapidamente, ma pur sempre nella massima sicurezza. Per Toro Rosso, come per le altre scuderie, il flusso di informazioni transita rapidamente dalla pista sino alle sedi dislocate in diverse aree del mondo, per poter essere elaborate e generare utili update per migliorare le performance della monoposto.
Per Acronis, la partnership esclusiva, della durata prevista di alcuni anni, sarà l’occasione per mettere alla prova le proprie piattaforme di backup e data continuity. Ne è certo, Jan-Jaap Jager, Acronis VP World Wide Cloud Business, che è intervenuto assieme a Mauro Papini, Country Manager di Acronis Italia, per svelare in dettagli le novità del proprio portfolio.

Acronis Backup 12 e True Image 2017, performance da Formula 1

Acronis, attiva da oltre 15 anni, è in crescita costante, un’azienda ancora “giovane” che ha superato un lungo percorso di trasformazione, per potersi proporre ora ai clienti globali con rinnovate soluzioni tecniche. Il brand, presente in 150 country, soddisfa le esigenze di oltre 5 milioni di clienti consumer e punta principalmente al mercato SMB e small-medium enterprise. Proprio in questi ambienti, l’obiettivo è quello di abilitare piattaforme per il backup e la protezione dei dati in modo facile e veloce.

Acronis Backup 12 e True Image 2017, performance da Formula 1

Naturalmente, le soluzioni Acronis sono adottate anche in ambienti di grandi dimensioni e realtà mission-critical, come testimonia la partnership con Toro Rosso. Circa il 25% del business della società è infatti legato ad aziende di alto livello, annoverate nel Fortune Global 500.
Come evidenzia Jan-Jaap Jager, la digitalizzazione è ormai una realtà a tutti i livelli e anche gli ambienti che in precedenza non adottavano piattaforme digitali si stanno convertendo. Ciò genera un volume di dati da proteggere sempre maggiore, ma non sempre adeguatamente salvaguardato. Seguendo i trend del mercato, Acronis ha avviato importanti partnership in ambito automotive e, più in generale, in tutti quei settori “data hungry”, dal settore finance, a quello bancario, dalla logistica alle aziende che elaborano big data provenienti da differenti piattaforme.

Sommario