Equinix Media Cloud Ecosystem, disponibile per il settore Entertainment

Equinix Media Cloud Ecosystem ora disponibile per il settore Entertainment
Equinix presenta “Media Cloud Ecosystem for Entertainment”, un ecosistema di fornitori per la creazione di contenuti, la distribuzione globale e i servizi del settore media e entertainment.
A oggi, più di 500 aziende del settore content e media, come ad esempio Content Bridge, Movile e Selevision, si affidano a EMCEE per competere in un contesto con la più alta concentrazione di CDN, con operatori di sistemi multipli (MSOs) e piattaforme social media, con contenuti sviluppati e distribuiti più rapidamente, e significativi risparmi di costi.
La rivoluzione digitale ha un impatto sempre più intenso sul settore media ed entertainment, e sta cambiando il modo in cui i contenuti vengono creati, migliorati, trasferiti, archiviati e distribuiti.
Per far fronte a questa rivoluzione, le aziende M&E devono trasformare la propria infrastruttura, da una modalità statica e di silos ad una integrata e dinamica, e l’interconnessione deve essere al centro del processo decisionale dei dipartimenti IT. Le aziende globali, comprese quelle del settore M&E, sfruttano sempre più i data center per la colocation per distribuire le proprie infrastrutture digitali a livello globale, per essere sempre più all’avanguardia, e per affrontare le sfide emergenti pur ottimizzando i propri reparti IT per le offerte cloud-based.
Tra le tecnologie dell’ecosistema EMCEE che abilitano questa rivoluzione ci sono le soluzioni di interconnessione di Equinix presenti nella Piattaforma Equinix, la densità di rete, l’accesso a molteplici cloud con Equinix Cloud Exchange, e il contatto con miliardi di consumatori sfruttando appieno le reti di content delivery nei data center dedicati all’International Business Exchange (IBX) di Equinix. Durante i test effettuati presso i Solution Validation Centers globali di Equinix, le applicazioni di streaming video che passavano attraverso Equinix avevano una latenza di rete più bassa del 47%. I risultati dei test, inoltre, hanno evidenziato che i clienti di Equinix risparmiano in media più del 25% dei costi dell’ampiezza di banda della propria rete, accorpando il traffico Internet, al fine di migliorare performance e scalabilità.

• I consumatori moderni si aspettano un accesso affidabile e on-demand a contenuti digitali che consumano molta banda, come video, app e gaming online. Per soddisfare queste aspettative, le aziende del settore digitale, media ed entertainment devono avvalersi di un ecosistema interconnesso neutro composto da aziende del settore contenuti, da reti di advertising e da servizi di content delivery, accessibili attraverso connessioni dirette e sicure.
• Dato che i media sono diventati beni di consumo, i nuovi modelli di business si concentrano sempre più sull’innovazione e sull’efficienza del ciclo produttivo, e sulla creazione di valore nel momento dell’engagement, cioè quando i consumatori finali si aspettano un servizio di alto livello, fruibile attraverso tutti i dispositivi, in qualsiasi momento e ovunque. Per cogliere queste opportunità, le aziende snelliscono i flussi di lavoro nei reparti di produzione, abbattendo così tempi e costi, e ampliando la distribuzione per inserirsi in miliardi di smart TV e di altri dispositivi in tutto il mondo.
• Basato su Interconnection Oriented Architecture (IOA), EMCEE migliora in modo effettivo le performance delle reti e delle applicazioni, oltre alla sicurezza e alla soddisfazione degli utenti finali. IOA crea interconnessioni in modo diretto e sicuro per cloud, reti, ecosistemi aziendali e dati moderni, offrendo controllo virtuale e trasparenza nei data center più interconnessi del mondo, all’interno dei più grandi marketplace neutrali di cloud e reti.
• La piattaforma di interconnessione globale di Equinix, inoltre, fornisce alle aziende dei settori media ed entertainment soluzioni leader di settore, come Equinix Cloud Exchange, che offre un accesso diretto ai principali fornitori di servizi cloud, tra cui AWS, Google Cloud Platform, Microsoft Azure e Office 365 e IBM Softlayer in 21 paesi del mondo, oppure come Equinix Performance Hub e Equinix Data Hub, che supportano le aziende nello sviluppo di flussi di lavoro più veloci e più efficienti per la creazione di contenuti.