Samsung raccoglie la sfida del piano istituzionale Industria 4.0

Samsung si pone come interlocutore principale per la digitalizzazione secondo il piano Impresa 4.0

L'evento “WOW – Wide Opportunities World” organizzato da Samsung presso Villa Gernetto a Lesmo è stato un importante incontro in cui esponenti della business community hanno potuto condividere le proprie idee e stilare linee guida per la digitalizzazione delle imprese italiane, secondo le intenzioni del Governo presentate nel piano Impresa 4.0. La formula condivisa tra tutti i partecipanti ha visto emergere tre aree essenziali per generare la rivoluzione digitale: la “semplificazione della complessità”, che elimina frizioni e difficoltà di processo grazie a sistemi a gestione automatizzata, la “comunicazione visuale”, ovvero la creazione di esperienze cliente di impatto immediato e diretto che riduce i tempi necessari per informarsi, e il “mondo connesso”, cioè valorizzare le potenzialità dell'IoT.

Carlo Barlocco, Presidente di Samsung Electronics Italia
La strategia indicata dal governo va nella direzione giusta, e noi, come leader di mercato, intendiamo raccogliere la sfida ed essere in prima linea nel supportare le imprese a cogliere le opportunità del digitale per rendere il nostro sistema Paese più competitivo e favorire la crescita. Da quando abbiamo fatto il nostro ingresso sul mercato italiano, 25 anni fa, abbiamo continuato a investire attraversando significativi snodi evolutivi che ci hanno portato a passare da fornitore di prodotti per i consumatori a un player in grado di offrire soluzioni a 360° e di promuovere progetti a valore insieme agli stakeholder per portare i benefici dell’innovazione nei principali ambiti socio-economici. Negli ultimi anni abbiamo visto il potenziale insito nel mondo b2b e deciso di mettere a disposizione anche del business la nostra innovazione per aiutare le aziende a capire in che modo l’ottimizzazione dei processi può contribuire allo sviluppo della digitalizzazione e quindi alla crescita economica, grazia a una stretta collaborazione tra pubblico e privato.

La “semplificazione della complessità” deve avvenire attraverso la gestione ed elaborazione automatica di una mole di dati che diventa ogni giorno maggiore. La tecnologia ha inoltre permesso di semplificare alcune operazioni di uso comune, favorendo i bisogni degli utenti. Secondo Gianluca Decobelli, Responsabile Competence Center Digital Payment Area MED di E&Y, la situazione potrà continuare a evolvere e migliorare grazie a nuove logiche di praticità, velocità e semplicità, come per esempio il mondo dei metodi di pagamento digitale che sono il cuore dell’esperienza di acquisto e che rappresentano un importante strumento per la gestione dell’interazione e della relazione con il cliente. A questo proposito Samsung ha sviluppato soluzioni all’avanguardia come Samsung Pay, un innovativo sistema di pagamento elettronico tramite dispositivo mobile che fa leva anche su accordi importanti con MasterCard, American Express e Visa in fase di finalizzazione e che verrà lanciato ufficialmente anche in Italia entro la fine dell’anno.

La “comunicazione visuale” ricopre un importante aspetto con cui i clienti possono fruire al meglio un determinato prodotto o un servizio. Il cliente ha infatti l’esigenza di conoscere e interagire con tutti i servizi offerti e la visualizzazione di ciò che gli viene messo a disposizione, insieme alla customizzazione dell’esperienza di fruizione, è assolutamente strategica come sottolineato da Luca Pronzati, Chief Strategic Development and Sales Services Officer di MSC Cruises.

Nella trasformazione digitale non ultimo giocheranno un ruolo chiave le opportunità dell’Internet Of Things che potranno abilitare sistemi sempre più interconnessi in grado di facilitare la gestione delle attività e di garantire maggiore sicurezza. L’IoT permette infatti di aprire nuovi orizzonti di applicazione e opportunità di business prima neanche pensabili, come sperimentato quest’anno da Enel e presentato da Nicola Lanzetta, Responsabile Mercato Italia di Enel, che ha parlato delle Soluzioni SMART di Enel Energia non solo per la casa ma anche per la mobilità elettrica, da e-Goodlife, la casa a portata di app, a E-go Car Sharing, che cambiano completamente l’interazione e i punti di contatto con il cliente.