VMware Workspace ONE standardizza gli ambienti di lavoro digitali

VMware Workspace ONE standardizza gli ambienti di lavoro digitali

Al VMworld 2016 Europe, VMware ha svelato le potenzialità delle proprie soluzioni “Workspace ONE Essentials”, una piattaforma standalone sicura per un accesso unificato ai dati.
Con questa novità, le soluzioni del portafoglio Workspace ONE consentiranno alle aziende di standardizzare i propri digital workspace che possono essere estesi a tutte le tipologie di utente finale e di caso d’uso per un deployment aziendale esteso.
Inoltre, le innovazioni di Workspace ONE introdurranno una maggiore sicurezza con nuove capacità di data loss prevention (DLP) per Office 365 e un’esperienza utente migliorata con single sign-on mobile esteso a tutte le applicazioni web aziendali. Infine, la collaborazione con Microsoft consentirà di mostrare un’anteprima sulla tecnologia per ottimizzare la delivery di Skype for Business in VMware Horizon, che sfrutta i canali virtuali endpoint peer-to-peer e alleggerisce il media processing agli endpoint.

VMware Workspace ONE Essentials e le novità per il Digital Workspace
Le aziende adottano Workspace ONE per la digital transformation della propria organizzazione e VMware Workspace ONE Essentials è progettata per supportare le iniziative bring-your-own (BYO) e i dispositivi non gestiti e consentirà all’IT di offrire un accesso unificato a un catalogo di applicazioni e di servizi attraverso uno spazio identity-defined. La soluzione include l’autenticazione dell’utente e un catalogo di applicazioni così i responsabili IT possono avere il controllo e la visibilità dell’accesso alle applicazioni aziendali per la sicurezza dell’organizzazione. Gli utenti beneficiano della semplicità d’uso con un accesso unificato a tutte le risorse di business che hanno bisogno per poter essere produttivi, le applicazioni self-service e il SSO su tutti i dispositivi e tutte le piattaforme.
Con il portfolio delle soluzioni Workspace ONE le aziende oggi possono adottare una strategia di digital workspace ampia all’interno dell’organizzazione utilizzando una soluzione che può essere estesa a qualsiasi tipologia di utente e caso d’uso grazie a Workspace ONE.
Le innovazioni continue di Workspace ONE comprendono anche nuove funzionalità di data loss prevention (DLP) per evitare che le applicazioni di Office 365 possano essere collegate a servizi di file sharing online personali. Il policy engine di Workspace ONE consente l'utilizzo delle applicazioni di condivisione online per i file personali e containerizza le applicazioni di lavoro come Office 365. Questa soluzione consente alle organizzazioni non solo di distribuire Office 365 in modo sicuro, ma anche di integrarsi con altre applicazioni e servizi approvati per l'utilizzo aziendale, mantenendo file e dati all'interno del container aziendale sul dispositivo.
Infine, la collaborazione tra VMware e F5 Networks consentirà SSO per tutte le applicazioni web esistenti comprese quelle che non supportano security assertion markup language (SAML). Questo avverrà tramite l’integrazione di Workspace ONE con la piattaforma di F5 Networks BIG-IP che espanderà le capacità di SSO già presenti su Workspace ONE in modo da ampliare la gamma di applicazioni supportate che possono essere messe a disposizione nel digital workspace (web, mobile, SaaS e Windows) per migliorare l’esperienza utente.

Collaborazione con Microsoft per offrire un'esperienza ottimizzata di Skype for Business su Horizon
VMware e Microsoft stanno collaborando per migliorare l’esperienza degli utenti di Microsoft Skype for Business sui desktop virtuali e sulle applicazioni di Horizon. La soluzione crea un canale virtuale diretto endpoint peer-to-peer e alleggerisce il media processing agli endpoint, con un conseguente miglioramento dell'esperienza dell'utente finale e riduzione della pressione sulle infrastrutture del data center. L'uso di Skype for Business in un desktop virtuale offre una collaborazione sicura per mantenere i dati aziendali nel data center protetti e prevenire la perdita di dati. Offre anche una gestione semplice, con maggiore visibilità, il management delle policy e il controllo attraverso un deployment centralizzato e aggiornamenti applicativi. Infine, offre un'esperienza coerente all’utente finale rispetto a qualsiasi dispositivo o piattaforma con un costo minore per l’infrastruttura IT.