Brocade SLX 9850, i router che abilitano l’automazione DevOps

Brocade SLX 9850, i router che abilitano l’automazione DevOps

Brocade ha annunciato oggi la nuova soluzione SLX 9850, una famiglia di router per data center di nuova generazione progettata per sostenerne la crescita esponenziale.
SLX 9850 è un router flessibile in grado di assicurare densità, scalabilità e performance da 10/40/100GbE. Abbinando una piattaforma hardware e software totalmente rivista, SLX 9850 integra la Brocade SLX Insight Architecture, che garantisce funzioni di monitoraggio e analisi della rete per ottenere un livello di informazioni senza precedenti e rispondere anche a livelli di servizio sempre più stringenti. L’SLX 9850 sfrutta anche Brocade Workflow Composer, per un’automazione server-based e in stile DevOps che si integra con più domini IT per
garantire un'automazione end-to-end del workflow.

I principali benefici della soluzione router Brocade SLX 9850:
• Controllo e Monitoraggio di rete completo. Brocade SLX Insight Architecture fornisce un nuovo approccio per le operazioni di monitoraggio e risoluzione dei problemi di rete, rendendole più veloci, facili ed economiche, per ottenere la visibilità completa e in tempo reale necessaria per la gestione e l’automazione di rete. Integrando il monitoraggio di rete su ogni router, le aziende possono ottenere una visibilità totale della rete per individuare velocemente i problemi, accelerare il tempo medio di risoluzione e migliorare il livello dei servizi.
Brocade SLX Insight Architecture comprende un ambiente KVM aperto per eseguire applicazioni di terze parti di monitoraggio, troubleshooting e analytics. Le applicazioni di analytics hanno a disposizione un link dedicato con una banda di 10 GbE che collega l’ambiente KVM residente nella scheda di management del
SLX9850 con ogni packet processor delle schede di linea. Questo consente alle applicazioni in ambiente KVM di estrarre dati tramite un link interno e isolato, senza interrompere il forwarding o il traffico control plane. Per consentire la consegna dei dati raccolti alle applicazioni di analytics fuori dalla piattaforma, l’architettura SLX fornisce opzioni di streaming flessibili, tra cui anche una services port a 10 GbE dedicata su ogni modulo di gestione per lo streaming out-of-band, oltre che per lo streaming tramite qualsiasi interfaccia.
• Automazione di rete in stile DevOps. La piattaforma di automazione di rete server-based Brocade Workflow Composer aiuta le imprese a rendere il business più agile e ad accelerare l’innovazione, permettendo l’automazione dei processi di gestione della rete a partire dall’installazione e configurazione fino al troubleshooting ed la risoluzione dei problemi delle reti multivendor. Workflow Composer si basa
sul progetto open source StackStorm e permette di automatizzare la creazione dei servizi in ambito Data Center interfacciandosi con i differenti domini IT - come reti, computer, storage e applicazioni – per superare i silos organizzativi. Brocade Workflow Composer supporta ora SLX 9850 e fornisce workflow di rete pronti all’uso, personalizzabili e fai-da-te, permettendo ai clienti di avvicinarsi all’automazione con i loro tempi.
• Piattaforma router pronta per il futuro. Brocade SLX 9850 garantisce una capacità di switching pari a 230 Tbps, non blocking con una densità di porte per blade e un prezzo per il 10/40/100 GbE da leader nel settore. Con una line card modulare da 1.5 RU disegnata per la massima densità e scalabilità, SLX 9850 è in grado di supportare fino a 4 milioni di rotte, due milioni di statistiche e due milioni di policy per sostenere la crescita esponenziale della banda, dei device e dei servizi, oggi e in futuro.