Teamviewer 12, più velocità e affidabilità per la gestione remota

Teamviewer 12, più velocità e affidabilità per la gestione remota

Teamviewer presenta la release 12 della propria, rinomata, piattaforma per il controllo e la gestione remota di postazioni IT, uno strumento versatile e sempre più sicuro.
L’azienda sta vivendo un periodo di forte crescita, valutata in un +26% nel 2015, rispetto all’anno precedente, e con un +14% nel 2016, secondo previsioni interne basate su valutazioni conservative.
Teamviewer conta circa 13.600 clienti e ha rilasciato oltre 1,3 miliardi di ID di accesso, circa 750mila la giorno, dati che fanno capire il tasso di diffusione della piattaforma, sia tra i clienti, sia tra chi adotta questo sistema per scopi non professionali. I rilasci continui hanno portato a un sistema stabile, altamente integrato e snello, un’architettura che consente a tecnici IT, ma anche ai meno esperti, di effettuare connessioni remote sicure, anche su tablet e smartphone.

Teamviewer 12, più velocità e affidabilità per la gestione remota

Come ha precisato Axel Schmidt, Senior PR Manager di TeamViewer, che avevamo intervistato in merito ai presunti attacchi ai sistemi di gestione nel mese di luglio, la piattaforma è costantemente monitorata e oggetti di continue migliorie, per una security di alto livello.
Non solo, con la release 12 l’interfaccia remota e di gestione è stata ulteriormente alleggerita, migliorando le già ottime performance della versione 11, che abbiamo potuto provare ad agosto di quest’anno.

Teamviewer 12, più velocità e affidabilità per la gestione remota

Oltre al miglioramento della console di management, Teamviewer 12 offre un frame rate sino a 60 fps in fase di controllo remoto, per garantire la massima fluidità d’uso. Anche il trasferimento file tra client è stato aggiornato e può raggiungere, ora, i 200 MB/s, con un incremento dichiarato di ben 20 volte rispetto alla passata generazione.
Non solo, la nuova piattaforma cross mobile-to-mobile consente il controllo remoto e la condivisione dello schermo per i sistemi Android, iOS e Windows Phone, un aspetto particolarmente importante, considerando l’ampia diffusione di questi sistemi nel mondo professionale (BYOD).

Per crescere ulteriormente, anche sul mercato italiano, considerato particolarmente interessante, Teamviewer è alla ricerca di partner di canale e offre valide opportunità di business per i reseller.