wePresent supporta la diffusione del BYOD nel settore educational

wePresent supporta la diffusione del BYOD nel settore educational

wePresent rivoluziona la comunicazione wireless e si impegna sul mercato italiano affiancando aziende e organizzazioni che veicoleranno il BYOD, specie in ambito formativo.
Il “Bring your own device” è una pratica nata nel mondo aziendale che sarebbe auspicabile riuscire a poco a poco a diffondere anche nelle scuole, portando una importante svolta di innovazione in ambito didattico e formativo.
Utilizzare strumenti digitali in ambito scolastico significa ampliare il proprio approccio e la propria prospettiva, considerando “mente e strumento” un unico tool del tipo “not to learn from but to learn with”, seguendo la teoria costruttivista di Jonassen. Ad oggi il BYOD è già sperimentato nelle scuole di molti paesi anglosassoni, mentre in Italia è stato proposto solo da alcuni docenti, particolarmente animati dalla voglia di innovazione e da una passione per la sperimentazione, che lo hanno utilizzato saltuariamente al di fuori dalle linee di indirizzo del Miur.

wePresent supporta la diffusione del BYOD nel settore educational

Affinché il BYOD diventi “sistema” sono necessari alcuni passaggi imprescindibili, per non affidarsi al caso e all’improvvisazione. Sarà fondamentale un progetto didattico per l’utilizzo costruttivo dei dispositivi, oltre ad un coinvolgimento degli alunni e alla formazione adeguata di tutti i docenti dell’istituto. In una classe ideale, una classe del futuro per intenderci, sarebbe auspicabile per i ragazzi poter usare liberamente i propri device in modo da approfondire in maniera costruttiva gli argomenti di interesse per interagire con il resto della classe. Inoltre , “portare a casa” quanto emerso nel corso delle discussione con i compagni, le varie considerazioni e i temi trattati, permetterebbe una elaborazione ulteriore delle varie argomentazioni. Si tratterebbe senz’altro di un importante passo avanti nell’ambito dell’istruzione.
Inoltre, la dotazione “tecnica” è fondamentale, partendo da una buona connettività e da una navigazione protetta, fino alla disponibilità di device con le applicazioni necessarie e ad ambienti cloud, possibilmente amministrati dall’istituto, per poter lavorare e condividere.

A livello tecnologico, il sistema di presentazione wireless wePresent è una vera e propria soluzione tecnologica aula BYOD-enabled. Compatibile con PC, Mac, iOS e Android, wePresent permette agli studenti di dare presentazioni interattive, collaborare, annotare sullo schermo, o partecipare a discussioni in aula dal proprio computer, tablet o dispositivo mobile. wePresent, inoltre, si adatta facilmente all'ambiente di sicurezza rigorosa di una scuola, grazie a caratteristiche di sicurezza aggiuntive studiate ad hoc.