Qualcomm al CES 2017, CPU, connettività e automotive

Qualcomm al CES 2017, CPU, connettività e automotive

Il CES di Las Vegas è l’occasione, per Qualcomm Incorporated, di annunciare numerosi aggiornamenti e nuovi prodotti della gamma Snapdragon e non solo.
Qualcomm ha infatti presentato il processore Snapdragon 835, la sua ultima piattaforma mobile premium con modem LTE X16. Il processore Snapdragon 835 è la prima piattaforma mobile con tecnologia di processo a 10 nm FinFET pensata per garantire prestazioni ed efficienza energetica superiori. Snapdragon 835 è progettato per supportare esperienze di intrattenimento di nuova generazione e servizi cloud connessi per dispositivi consumer ed enterprise di fascia premium - inclusi smartphone, display head-mounted VR/AR, telecamere IP, tablet, computer portatili e altri dispositivi basati su differenti sistemi operativi, tra cui Android e Windows 10 che supportano applicazioni Win32 legacy.

Svelati anche due nuovi elementi chiave di Qualcomm Network, studiati per garantire esperienze connesse semplici, di valore e senza interruzioni. Con l’incremento esponenziale della complessità della rete e delle aspettative ad essa connessa da parte dei consumatori, Qualcomm Technologies ha presentato Qualcomm Network IoT Connectivity platform, una nuova suite di funzionalità pensate per l’impiego in device e hub IoT e network gateway che centralizzano e gestiscono ecosistemi e tecnologie di connettività differenti e complessi. Inoltre, Qualcomm sta ampliando le capacità della sua soluzione Qualcomm® Wi-Fi Self Organizing Network (SON) per aiutare a garantire la miglior rete gestita possibile.

In più, Qualcomm TrueWireless Stereo Headset Reference Design soddisfa la domanda crescente nei mercati delle cuffie e degli hearable ed offre la possibilità di realizzare device di dimensioni ridotte e veramente connessi via wireless. La tecnologia Qualcomm TrueWireless Stereo elimina completamente l’esigenza di fili, non solo tra la fonte media e le cuffie stereo, ma anche tra l’auricolare interno destro e sinistro. Senza questa tecnologia, gli hearable e le cuffie wireless Bluetooth non sarebbero connessi alla fonte audio senza fili, ma necessiterebbero ancora di un collegamento cablato tra i due auricolari.
Sempre sul fronte audio, Qualcomm Technologies ha lanciato oggi la tecnologia active noise cancelling (ANC) sulla sua piattaforma CSR8675, realizzando così il primo SoC (system-on-chip) audio Bluetooth al mondo a integrare una soluzione audio così avanzata. La nuova feature riduce la complessità e i costi necessari per aggiungere l’active noise cancelling alla cuffia, eliminando l’esigenza di un chip ANC separato e aiutando i produttori a offrire in maniera rapida esperienze audio premium in form factor ulteriormente ridotti.

In ambito automotive, Qualcomm ha annunciato l’integrazione dei propri chipset nella nuova generazione di veicoli di Volkswagen AG. Questi chipset comprendono il processore Qualcomm Snapdragon 820A per sistemi di infotainment avanzati e i modem Snapdragon X12 e X5 LTE, studiati per le auto connesse e i sistemi telematici. Da sempre impegnata ad offrire esperienze utente ricche e funzionalità di sicurezza avanzate per le automobili, Qualcomm sta lavorando insieme a Volkswagen AG e altri produttori per sviluppare e produrre uno dei sistemi telematici e di infotainment più performanti del settore automobilistico. Le automobili di Volkswagen AG supportate dal processore Snapdragon 820A dovrebbero essere disponibili nel 2019, mentre quelle con i modem Snapdragon X12 e X5 LTE nel 2018.
È stata inoltre presentata una nuova variante della connected car reference platform che utilizza il modem flagship di classe Gigabit Qualcomm Snapdragon X16 LTE per aiutare i produttori automobilistici a offrire connettività affidabile ad alta velocità e qualità per servizi telematici e per i veicoli connessi avanzati, supportando picchi di velocità di download fino a 1 Gbps. Facendo leva sulla leadership dell’azienda nell’offerta di modem 3G/4G LTE per il mondo automotive, la reference platform è studiata per consentire ai produttori automobilistici di integrare in maniera semplice e veloce un’ampia gamma di tecnologie wireless e di rete necessarie per lo sviluppo delle attuali autovetture, tra cui Wi-Fi, Bluetooth, Bluetooth Low Energy e Global Navigation Satellite System (GNSS), insieme al supporto opzionale per DSRC e Cellular-V2X.

Ma gli annunci presso la fiera non si fermano qui, Qualcomm Technologies e ODG (Osterhout Design Group) – azienda leader nello sviluppo e nella produzione di tecnologie e prodotti per la realtà aumentata e il mobile headworn computing – hanno annunciato che R-8 e R-9 saranno i primi dispositivi supportati dal processore Qualcomm Snapdragon 835, che utilizza la tecnologia di processo a 10-nanometri (nm) FinFET per abilitare una nuova generazione di device consumer di fascia premium di piccole dimensioni e capaci di garantire prestazioni eccellenti e maggiore efficienza.

UnitedHealthcare e Qualcomm Incorporated – attraverso la sussidiaria Qualcomm Life, Inc. – hanno annunciato l’espansione di UnitedHealthcare Motion, un programma wellness the dota gratuitamente i lavoratori di activity tracker e consente loro di guadagnare fino a 1.500 dollari all’anno raggiungendo degli obiettivi prestabiliti in termini di attività fisica.

AUDI AG, Ericsson, Qualcomm Technologies, SWARCO Traffic Systems e l’Università di Kaiserslautern hanno annunciato oggi la formazione di ConVeX (Connected Vehicle to Everything of Tomorrow), un consorzio volto alla realizzazione del primo trial Cellular-V2X (C-V2X) basato sulla release 14 del 3GPP (3rd Generation Partnership Project), che include la comunicazione Vehicle-to-Everything (V2X). Gli sforzi del trial dovrebbero focalizzarsi sulla comunicazione diretta Vehicle-to-Vehicle (V2V), Vehicle-to-Infrastructure (V2I) e Vehicle-to-Pedestrian (V2P), oltre all’ampia area di comunicazioni Vehicle-to-Network (V2N). ConVeX verrà realizzato da un consorzio cross-industry che apporterà esperienze differenti al trial e sarà finanziato dalle aziende partecipanti insieme al Ministero Federale Tedesco per i Trasporti e le Infrastrutture Digitali (BMVI).

Qualcomm Technologies, Ericsson e AT&T hanno annunciato oggi di voler condurre test di interoperabilità e trial over-the-air basati su specifiche 5G New Radio sviluppate dal 3GPP, che formeranno le basi per gli standard globali. I trial sono volti a spingere l’ecosistema a una più rapida implementazione del 5G basata su infrastrutture e dispositivi conformi agli standard 5G NR una volta che 3GPP avrà concluso la release delle specifiche ufficiali, attese come parte della Release 15.