Panasonic rinnova la gamma di proiettori portatili short-throw

Panasonic rinnova la gamma di proiettori portatili short-throw

Panasonic ha annunciato due nuove serie di proiettori portatili, la gamma include modelli short-throw plug-and-play e muniti di connettività wireless.

La serie interattiva 3LCD PT-TW351R garantisce fino a 10.000 ore di operatività senza interventi di manutenzione, in modalità ECO e include quattro modelli short-throw, ciascuno in grado di generare un’immagine di 203 cm (80”) da una distanza di appena 75 cm, eliminando così le ombre del relatore.
La serie comprende due modelli WXGA (PT-TW351R e PT-TW350), da 3.300 lumen di luminosità e due modelli XGA, rispettivamente da 3.800 lumen (PT-TX410) e 3.200 lumen (PT-TX320).

I nuovi proiettori inoltre si distinguono per l’elevato rapporto di contrasto, 16.000:1, che assicura una riproduzione nitida e chiara di testo e immagini.
Grazie a questi nuovi dispositivi, i relatori potranno da oggi inserire annotazioni sulle immagini proiettate direttamente utilizzando la penna interattiva opzionale o mediante il software da lavagna elettronica di Panasonic.

Inoltre Panasonic anticipa l'imminente lancio della serie PT-LB423 extra-leggera. Con un peso di soli 2,9 Kg, sei nuovi modelli di proiettori vantano ben 3.600 lumen di luminosità alla risoluzione WXGA (modello PT-LW373) o fino a 4.100 alla risoluzione XGA (modello PT-LB423) per una qualità delle immagini davvero straordinaria. Un obiettivo con zoom manuale 1,2x consente, inoltre, di proiettare da un ampio range di distanze, per la massima comodità operativa e di installazione.

Entrambe le nuove serie di proiettori integrano un terminale per rete LAN a cavo e un ingresso USB per collegare un modulo wireless opzionale (ET-WML100). I nuovi proiettori supportano la riproduzione di immagini tramite un lettore multimediale USB integrato, mentre un secondo terminale USB consente l’audio plug-and-play. Inoltre, il Software Presenter Light di Panasonic per PC Windows o, in alternativa, l’app VueMagic Pro per iOS e Android, rappresentano una doppia alternativa per la riproduzione di contenuti multimediali.