Cloud Security, Forcepoint acquisisce Skyfence

Cloud Security, Forcepoint acquisisce Skyfence

Forcepoint acquisisce Skyfence ed estende la propria leadership nelle soluzioni di Cloud Security & Data Leakage Prevention.
L’integrazione di Skyfence con le funzionalità di web e di protezione IP leader di mercato di Forcepoint è in linea con la mission aziendale di reinventare la sicurezza informatica, concentrandosi su comportamenti e le intenzioni

Matthew P. Moynahan, CEO di Forcepoint
Forcepoint ha tra i principali obiettivi quello di consentire ai clienti di responsabilizzare gli individui a sfruttare i dati business-critical e la proprietà intellettuale come, quando e dove vogliono. L'integrazione di Skyfence attraverso un'ampia gamma di prodotti di Forcepoint conferma ulteriormente questo obiettivo, contribuendo a ridurre i rischi per la sicurezza aziendale.

L'integrazione delle funzionalità cloud access security broker (CASB) di Skyfence con le soluzioni di Web Security e di Data Loss Prevention (DLP) di Forcepoint, fornirà ai clienti una maggiore visibilità, controllo e sicurezza di come gli utenti interagiscono con i dati ovunque si trovino, anche all'interno delle applicazioni cloud. L'integrazione fornisce inoltre ai clienti Forcepoint maggiore flessibilità nell'implementazione di sicurezza web tramite soluzioni on premise, ibride e cloud-based.

Kris Lamb, general manager della divisione Cloud Security di Forcepoint
Poichè le applicazioni cloud diventano sempre più pervasive, i clienti stanno cercando di trovare un equilibrio tra i vantaggi che questi servizi offrono e i relativi rischi. L'integrazione Skyfence con la piattaforma di sicurezza cloud di Forcepoint offrirà il meglio dei due mondi. Le imprese potranno godere dei benefici che i servizi cloud offrono in termini di produttività, pur non mettendo a repentaglio la sicurezza dei dati critici e migliorando la propria capacità di governance e la compliance normativa.

Skyfence fornisce visibilità e controllo sia sulle applicazioni cloud approvate per l'utilizzo da parte di un'organizzazione (ad esempio NetSuite, Office 365, Salesforce, Workday), sia su quelle che i dipendenti possono utilizzare senza approvazione (ad esempio Dropbox, Suite G e Box). Skyfence aiuta le aziende a determinare quali applicazioni cloud siano in uso da parte dei dipendenti, analizza i contenuti in tempo reale per impedirne la perdita o l’uscita non autorizzata e identifica e blocca rapidamente gli attacchi informatici. L'integrazione del DLP di Forcepoint con Skyfence amplia ulteriormente la possibilità per i clienti di proteggere sia i dati aziendali critici sia i dati personali.

L'acquisizione di Skyfence da parte di Forcepoint estende una partnership annunciata già nel marzo 2015. A quel tempo, Forcepoint aveva sottoscritto un accordo di licenza che ha permesso alla società di integrare il Catalogo Skyfence Cloud App con i prodotti di Web security gateway della società.
Alla chiusura della transazione, la tecnologia Skyfence sarà totalmente acquisita ed i dipendenti si uniranno al team Forcepoint. Il team Skyfence continuerà ad operare dalla propria sede di Ramat Gan, Israele.