Mauden MAART gestisce le richieste IT in modo automatico

Mauden MAART gestisce le richieste IT in modo automatico

Mauden lancia MAART, l’innovativa piattaforma web-based che consente ai reparti IT aziendali di automatizzare il workflow e gestire facilmente le richieste.

La crescente complessità delle infrastrutture IT richiede agli IT Manager di gestire molteplici richieste ogni giorno. Occorrono quindi strumenti software agili e innovativi, che consentano di gestire richieste sempre nuove e diversificate con facilità.

In quest'ottica, Mauden propone un’innovativa web application che consente di gestire in modo informatizzato le richieste, automatizzando le attività ripetitive e gestendo l’assistenza in modo da ‘mascherare’ la reale complessità dell’infrastruttura di cui l’utente sta usufruendo.

Mauden MAART gestisce le richieste IT in modo automatico

Tra le specifiche tecniche di Mauden MAART possiamo notare:

  • Interfaccia utente: una moderna GUI utilizzabile con qualunque browser permette ad ogni utilizzatore (utenti, amministratori, ecc.) l’accesso guidato a tutte le funzioni.
  • Scheduling automatico delle richieste: il software effettua automaticamente la formalizzazione delle richieste, con relative date di inserimento e date previste per la consegna dei dati.
  • Configurazione multi plug-in: MAART integra diversi plugin; questo permette di gestire in modo automatico le diverse richieste, attraverso l’attivazione di procedure dedicate.
  • Profilazione e single Signe On: MAART consente di attivare diversi profili per abilitare l’accesso tramite autenticazione anche a singole funzioni del software; questo garantisce un utilizzo totalmente sicuro da parte dei diversi utenti. L’autenticazione e l’associazione al singolo profilo avvengono tramite accesso a sistemi di Single Signe On e/o di centralizzazione degli account (NTLM, LDAP, Radius, ecc).
  • Workflow: ad ogni richiesta (CR) viene assegnato un relativo “workflow”; in questo modo, l’utente può monitorare costantemente tutte le fasi del processo.
  • Esecuzione procedure: l’esecuzione sui sistemi “target” delle procedure avviene tramite scambio dati su “tabelle” del prodotto. Tale modalità consente di attuare una totale separazione tra la parte “server” e i sistemi “target”, ottenendo la massima sicurezza. I sistemi “target” (Windows, Unix o z/OS) compiono le operazioni quando si trovano le azioni da eseguire. 
  • Controllo del processo: il sistema di controllo automatico permette di monitorare le procedure anche durante fasce orarie non presidiate. Questo permette agli operatori di gestire eventuali “warning” o errori “critici” con tempestività, grazie all’intervento di figure preposte.
  • Report & Dashboard: tutti i dati associati ad ogni singola richiesta vengono conservati automaticamente nel database MAART, consentendo di produrre report dettagliati in qualunque momento.
  • Ottimizzazione risorse del server: tutte le fasi elaborative vengono gestite dal server Linux Red-Hat di MAART, alleggerendo i server di produzione dall’utilizzo di risorse non finalizzate ai servizi erogati dall’azienda.

Giuseppe Bassani, Direttore Servizi, Mauden
Con MAART intendiamo fornire ai nostri clienti un intermediatore culturale-informatico, tra le richieste tecniche all’infrastruttura e chi le gestisce. Molto spesso chi sta dall’altro lato della richiesta, il cliente appunto, fruisce delle soluzioni al proprio problema direttamente sotto forma di applicativi, ma senza avere il reale sentore della complessità della richiesta avanzata. Mauden ha pensato ad uno strumento che potesse semplificare al massimo questo scambio, automatizzando l’intero processo. Colui che attiva la richiesta beneficia da oggi di un’interfaccia semplice da utilizzare ed intuitiva, che automaticamente facilita risposte perfettamente congruenti con tutte le informazioni necessarie, anche in termini di autenticazioni, sicurezza etc. Oggi il mercato propone diverse soluzioni alle criticità di gestione delle richieste di tipo IT, ma nessuno di essi è in grado di automatizzare ogni singola attività e in questo risiede il valore aggiunto della nostra nuova soluzione. Allo stesso modo è indispensabile per gli specialisti dell’IT poter monitorare costantemente i workflow di ogni richiesta gestita – tema cruciale ad esempio per l’ambito delle nuove tecnologie quali “Big Data” e sistemi cognitive, che richiedono necessariamente servizi “cross ambiente” e su sistemi operativi differenti. Con MAART siamo certi di fornire una soluzione, perfettamente customizzata, a moltissimi pain point degli IT Manager. Ottimizzare il tempo destinato alla gestione di dati e sistemi grazie all’automatizzazione dei controlli, eliminare il “rischio errore umano”, ma anche poter consultare in qualunque momento lo storico delle richieste con relativi dati e generare report in tempo reale di ogni attività, sono solo alcuni dei benefici che siamo certi di fornire ai nostri clienti.