L'innovazione 4.0 va in scena a Smau Bologna – R2B

L'innovazione 4.0 va in scena a Smau Bologna – R2B

L'edizione 2017 di R2B-Smau Bologna si focalizza sull'innovazione connessa all'Industry 4.0 e mette in vetrina le aziende vincitrici del Premio Innovazione.

R2B-Smau Bologna 2017 è l’occasione per parlare di trasformazione digitale e Industria 4.0 in Emilia Romagna, e per mettere in scena le esperienze vincenti delle aziende del territorio, in modo che possano diventare dei modelli da seguire per realtà simili. Inoltre, una selezione di startup e spin off della Regione avrà il compito di mostrare concretamente le ultime innovazioni nel settore.

Tanti i temi caldi al centro dell'evento, come il contributo della robotica, la prototipazione rapida attraverso la stampa 3D, l'utilizzo di tecnologie abilitanti di Realtà Aumentata e Realtà Virtuale, e lo sviluppo di progetti IoT per rendere “più intelligenti” i macchinari industriali e permettere al personale di gestire manutenzione e controllo da remoto. Un'attenzione speciale è dedicata all'Open Innovation, modalità agile e innovativa di rispondere alle esigenze aziendali di ricerca e sviluppo: non più attraverso reparti interni, bensì attraverso l’incontro con attori economici esistenti, in primis con le startup innovative e il relativo ecosistema di incubatori e acceleratori. 

Le aziende vincitrici dell’Edizione 2017 del Premio Innovazione R2B-Smau erediteranno lo scettro di importanti nomi italiani e internazionali dell’Industria che lo scorso anno si sono distinti per progetti altamente innovativi, con un focus sull'Open Innovation. 

Tra le esperienze più significative vanno citati i casi di:

  • Barilla, vincitrice con il progetto Design Thinking, ha presentato un nuovo approccio allo sviluppo dei prodotti attraverso il coinvolgimento di diversi team di lavoro interdisciplinari e internazionali; il tutto partendo dalle reali esigenze dei consumatori.
  • Electrolux ha invece introdotto al proprio interno un team che ha il compito di fare da ponte tra ecosistemi esterni di innovatori e le proprie funzioni aziendali. Electrolux collabora anche con la startup bolognese OL3 Solutions, individuata attraverso uno speed date, in modo da portare avanti un approccio "lean" oltre i processi produttivi, implementando soluzioni efficienti per la calibrazione delle sequenze di assemblaggio.
  • Acetum, grazie ad un progetto realizzato con il partner Centro Computer, ha permesso a tutti i dipendenti di comunicare in video conferenza attraverso l’utilizzo di Skype for Business.
  • Aco Passavant ha presentato a R2B e Smau l’esperienza di adozione di sistema innovativo per la realizzazione di cataloghi e listini in grado di gestire le complessità di codici e descrizioni tecniche che caratterizzano i cataloghi dell’azienda.
  • Ducati ha sviluppato un’unica piattaforma di applicazioni per gestire i rapporti con i 750 punti vendita sparsi per il mondo.
  • Il Gruppo Minerva Omega ha creato DSC Nexus, spin-off nata nel 2013 per sviluppare in modo razionale ed organico la relazione uomo-macchina-rete (IoT e M2M). 

L'Industria 4.0 e l'innovazione nel settore manifatturiero saranno in scena a R2B-Smau Bologna l'8 e il 9 giugno 2017. Le candidature per partecipare al Premio Innovazione sono aperte fino al 19 maggio. Il tema dell’Open Innovation sarà al centro di uno Live Show in cui saranno presentati i dati del Primo Osservatorio sui modelli di Open Innovation in Italia realizzato da Smau, Assolombarda e Italia Startup. Da sottolineare anche l'assegnazione del Premio Lamarck dedicato ai progetti di impresa più pronti ad entrare sul mercato: tre le startup da selezionare su oltre 40 candidati.