Collaboration, intervista a Riccardo Ardemagni di Unify

Collaboration, intervista a Riccardo Ardemagni di Unify

 

Intervistiamo Riccardo Ardemagni, VP Sales EU di Unify, che delinea la vision aziendale in materia di contact center e lavoro agile, enfatizzando il ruolo delle UC convergenti.

- Come si posiziona Unify, oggi, sul mercato italiano e globale? (andamento, quote, tendenze di mercato) Quali sono gli obiettivi di crescita per il medio periodo? Quali strategie di mercato metterete in atto per soddisfare le richieste del mercato italiano?
Unify intende confermare il ruolo di leader per le soluzioni integrate di comunicazione e collaborazione aziendale con una particolare attenzione ai temi della Digital Transformation, lo sviluppo delle soluzioni in Cloud e la crescita del Canale. Presente in oltre 60 paesi, in Europa è tra i primi 3 fornitori di sistemi di comunicazione e a livello mondiale è leader assoluto per i servizi correlati. In Italia, lo sviluppo del business è fatto in modo diretto su selezionati grandi clienti e tramite un’ampia rete di partner (system integrator, service provider e reseller) per il resto del mercato. Dal 2016 Unify fa parte del gruppo Atos. La crescita aziendale si realizza con una continua innovazione funzionale per l’offerta di comunicazione unificata (OpenScape Business ed Enterprise) e collaborazione (Circuit), l’introduzione di nuovi modelli di vendita per il canale (OpenScape Business Pay-As-You-Go e Circuit Resale Model), l’ampliamento del numero (+20% per il 2017), delle competenze tecniche e dei livelli di certificazione dei propri partner.

- Le piattaforme e i servizi di Unified Communications convergenti aprono nuove strade di business, cosa proponete alle PMI e quali strumenti reputate più indicati per accelerare le attività dei vostri clienti in questo segmento?
Le soluzioni di Unify (OpenScape Business e Circuit) permettono di integrare facilmente comunicazioni multimediali e strumenti di collaborazione. Sono utilizzabili in modo trasparente dal personale in mobilità e permettono una migliore interazione tra team distribuiti sul territorio. Queste soluzioni possono essere adottate in modo progressivo, salvaguardando le infrastrutture esistenti, sono caratterizzate da un’elevata scalabilità e facilità d’esercizio, e implementabili sia in modalità on-premise che nel cloud. L’utilizzo di questi strumenti garantisce ai nostri clienti più efficienza nel business e una maggiore flessibilità operativa.

L’evoluzione del digital workplace offre numerose opportunità per incrementare produttività, flessibilità e risultati. Quali strumenti di collaboration offrite? Quali le peculiarità della Vostra proposition? Ci spiega i vantaggi del modello OpenScape Business Pay As You Go?
Unify offre ai clienti un’accoppiata vincente con OpenScape Business e Circuit. Il primo rappresenta la soluzione più completa di unified communications e il secondo già da oggi rende disponibile la prossima generazione di soluzioni per la collaborazione dei team. Le due soluzioni si caratterizzano per le specifiche funzionalità ma s’integrano anche facilmente tra loro. Anche i loro modelli di vendita sono estremamente innovativi. Con OpenScape Business Pay-As-You-Go i clienti possono scegliere in qualsiasi momento, e su base mensile, le funzionalità che vogliono rendere disponibili ai singoli utenti, e possono farlo in modo autonomo direttamente sul proprio sistema (l’integrazione in background con il sistema di gestione di Unify permetterà poi la regolarizzazione amministrativa). Circuit Resale Model permette invece al distributore e al reseller di entrare nel business del cloud senza alcun investimento sulla piattaforma abilitante. Unify gestisce l’erogazione della soluzione ma il reseller attraverso il proprio sito web – con uno strumento fornito da Unify - controlla la sottoscrizione iniziale e tutte le successive modifiche, per le funzioni richieste e le utenze servite. In questo modo il partner mantiene il pieno controllo dell’utente finale. Anche in questo caso le fatture seguono su base mensile.

- Il lavoro “agile” e lo smart working si stanno diffondendo, soprattutto negli ambienti più innovativi e nelle start-up. Esiste tuttavia una certa riluttanza da parte di molte realtà di medie dimensioni, come mai? Qual è il vostro punto di vista in merito?
E’ un problema di organizzazione e coinvolgimento. In queste realtà, per avere un deployment di successo, è fondamentale una corretta pianificazione e gestione dei processi correlati all’introduzione degli strumenti che abilitano queste modalità di lavoro. E poi bisogna monitorare costantemente i risultati raggiunti o i problemi emersi, facendo i necessari aggiustamenti. Non basta la scelta e l’adozione della migliore tecnologia. Questa deve essere accompagnata anche da una forte sponsorizzazione del management. Nelle start-up o negli ambienti più innovativi questo è più facile, immediato. Negli altri bisogna investirci tempo e risorse, per avere poi i ritorni.

- I contact center rappresentano il punto focale per lo sviluppo delle attività di business, quali sono le peculiarità di OpenScape Cloud Contact Center?
OpenScape Cloud Contact Center è una soluzione molto flessibile in via d’introduzione nei diversi mercati e presto sarà disponibile anche in Italia. Le soluzioni OpenScape Business ed Enterprise dispongono comunque già oggi di moduli specifici per le funzionalità di Contact Center. Vorrei però sfruttare questa domanda per evidenziare il valore di Circuit per lo sviluppo del business dei nostri clienti. Circuit è una soluzione di collaboration che integra al suo interno sistemi di comunicazione veloci, agili e intuitivi. E’ una soluzione innovativa – disponibile in cloud - che rivoluziona il modo di comunicare e collaborare, anche in mobilità. Un unico strumento con tutte le funzionalità per interagire all’interno dei team, fare una chiamata o partecipare a una conferenza, audio o video, scambiare e commentare informazioni, condividere documenti e gestirli nel tempo. Una soluzione che permette di ridurre drasticamente l’uso delle email: la piattaforma infatti sopperisce all’utilizzo di questo strumento e integra invece tutte le sue funzionalità con altre quali ad esempio l’archiviazione strutturata dei documenti condivisi nelle varie attività. Circuit è disponibile su ogni dispositivo, all’interno di un’unica vista. Il suo uso trasforma il modo di comunicare e collaborare a livello aziendale, accresce la soddisfazione dei dipendenti, migliora la produttività aziendale e abilita lo Smart Working.

- “Non solo outsourcing. Ma sourcing intelligente.” Quali sono gli aspetti qualificanti che vi rendono primari partner aziendali per la gestione delle reti globali?
L’integrazione di Unify in Atos permette alle aziende di interagire con un nuovo partner capace di gestire le migliori tecnologie e competenze sia per quanto riguarda il mondo delle comunicazioni e della collaborazione che dell’Information Technology, supportandole quindi al meglio nel loro percorso verso la Digital Transformation. Questa integrazione trova implementazione in una molteplicità di soluzioni che garantiscono la migliore operabilità nel cloud, un’efficace gestione dei big data, la capacità di migliorare e accelerare i processi di business, lo sviluppo del digital workplace. Unify svolge un ruolo importante nello sviluppo del cloud per le soluzioni di comunicazione e nella realizzazione del workplace del futuro, un contesto funzionale agile, collaborativo, basato sul cloud, pienamente operativo in mobilità, sicuro, personalizzato, con un’interazione multicanale, reso più affidabile da processi automatici di supporto, integrato nell’intelligenza dei processi informativi aziendali.